venerdì 18 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 1 ago 2018 12:33 ~ ultimo agg. 16:39
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Dopo lo stop ai lavori per l’ampliamento della moschea di Borgo Marina dello scorso settembre, il Comune di Rimini ha emesso ora un’ordinanza per intimare alla proprietà, al tecnico progettista e al presidente dell’associazione Al Tawhid – Centro Islamico in qualità di detentore, di ripristinare lo stato dei luoghi. Le opere di ristrutturazione edilizia sulla ex officina di via San Nicolò 11 erano state effettuate senza il necessario cambio di destinazione d’uso da funzione produttiva a funzione di tipo religioso. L’ingiunzione, spiega l’amministrazione, è un atto dovuto a seguito degli accertamenti nei quali è stata riscontrata la realizzazione di opere avvenute senza titolo. Le opere dovranno essere rimosse entro 120 giorni dalla data di notifica.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna