19 ottobre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

2 agosto 2018, 17:20

Si è svolto nel pomeriggio in Municipio un incontro tra il sindaco Renata Tosi, l’assessore alle politiche educative Alessandra Battarra, il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Zavalloni Nicola Tontini, i rappresentanti del consiglio d’istituto e i rappresentanti dei genitori della scuola primaria Riccione Paese.

A proposito del previsto trasferimento di 5 classi di prima alla scuola media di via Ionio, amministrazione e dirigenza scolastica hanno voluto sgomberare il campo dai malumori, sollevati nei giorni scorsi, da genitori preoccupati circa un’adeguata sistemazione dei propri figli in previsione dei lavori alla scuola Riccione paese.

 

Lavori di miglioramento sismico che, nello specifico prenderanno avvio la prossima settimana, dopo il sopralluogo previsto lunedì da parte della ditta aggiudicataria che, occorre sottolineare, ha colto le sollecitazioni dell’amministrazione di eseguire i lavori per tutto il mese di agosto senza pausa così da partire a ritmo spedito. Lavori che fanno seguito alla prima tranche partita a giugno dopo la fine dell’ anno scolastico.

Un chiarimento doveroso da parte dell’amministrazione consapevole dei disagi cui andranno incontro le famiglie nei prossimi 5 mesi di durata prevista dei lavori e alle quali è stato chiesto collaborazione e buon senso.

Nel dettaglio si tratta  di 5 classi di prima che entreranno in 5 classi nel primo piano della scuola media di via Ionio . Per ovviare alle preoccupazioni dei genitori circa la necessità di utilizzare gli stessi spazi comuni dell’istituto, durante l’incontro si è convenuto che sia personale scolastico che, nel caso di bisogno, ulteriore personale, verrà messo a disposizione sia dalla scuola che dall’amministrazione.

 

Sindaco e assessore durante l’incontro hanno esposto nei dettagli le varie alternative in campo rispetto al trasferimento dei bambini alla scuola di via Ionio così come stabilito.

La sede di via Cairoli oggi centro distrettuale delle famiglie è stato esclusa proprio per la durata limitata dei lavori alla scuola Riccione Paese. Verrà invece considerata come una valida alternativa in previsione dei futuri e ben più massicci interventi di edilizia scolastica previsti per le nuove scuole Panoramica e Catullo che impiegheranno una tempistica d’esecuzione molto maggiore.

“ L’amministrazione per ogni evenienza o caso particolare di disagio – ha dichiarato l’assessore Battarra – sarà a fianco dei genitori così come la dirigenza scolastica. Lunedì prossimo avrò un incontro con i tecnici della Polizia Municipale e la dirigenza scolastica per valutare la situazione dei parcheggi e della viabilità in prossimità delle scuole di Riccione, a partire da quella di via Ionio e il servizio Pedibus”.

Con l’avvio del nuovo anno scolastico l’amministrazione terrà un incontro con i rappresentanti dei genitori della scuola Riccione Paese e uno successivo in autunno per illustrare lo stato di avanzamento del cantiere. Dopo un passaggio in maggioranza, infine, ampia disponibilità e apertura ad illustrare i progetti delle scuole Panoramica e Catullo alle famiglie.

Maurizio Ceccarini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454