Indietro
venerdì 29 maggio 2020
menu
Cultura Eventi

Tra Fulgor e corte del Castello un'estate di cinema e musica

In foto: la presentazione
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 9 lug 2018 14:51 ~ ultimo agg. 10 lug 11:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

[fvplayer src=”https://www.youtube.com/watch?v=U_EbiuGzR_4&feature=youtu.be” splash=”https://i.ytimg.com/vi/U_EbiuGzR_4/hqdefault.jpg” caption=”Tra Fulgor e corte del Castello un’estate di cinema e musica”]

Appena aprono le porte c’è subito chi si affaccia incuriosito e con il desiderio di fare una visita. Il cinema Fulgor nel centro storico di Rimini, anche a proiettore spento catalizza l’attenzione di tanti, soprattutto turisti. “E’ un continuo di persone che desiderano entrare nel cinema – conferma Elena Zanni, direttrice artistica -. Spesso facciamo delle piccole visite estemporanee, e alcuni, soprattutto stranieri, entrando in questo luogo si commuovono. L’altro giorno sono arrivati degli americani, ci hanno detto che hanno impostato il loro tour di viaggio in Italia, partendo dal Fulgor e da Rimini…solo dopo sarebbero andati a Roma. Questo ci riempie di orgoglio

E nasce dal desiderio di far vivere il cinema tutto l’anno la rassegna “Estate al cinema“. La formula è sempre la stessa: aperitivo, quattro chiacchiere e proiezione. In alcune serate (giovedì 20,30) il tutto sarà  in inglese per la rassegna “Drink &talk. English movie”. Ma il Fulgor avrà anche un’arena all’aperto alla pari del suo prestigio, la corte di Castel Sismondo, dove saranno proiettati tre grandi film, come la Dolce Vita, Psyco e Suspiria (31 lulgio, 21 e 28 agosto 19,30), preceduti dell’esecuzione live di estratti delle loro celebri colonne sonore.

I film saranno visti partendo dalle loro indimenticabili colonne sonore – spiega Elena Zanni – e ascoltare brani della colonna sonora, preceduta anche dall’introduzione di un esperto,  come il musicista compositore Davide Tura, permetterà di assaporare il tutto in modo speciale. Anche in quelle serate apriremo con l’aperitivo grazie alla collaborazione con “La Bottega della Creperia

Altri appuntamenti saranno con i grandi classici restaurati dalla cineteca di Bologna (mercoledì 20,30) e le proiezioni, nel fine settimana (ore 21) a prezzo ribassato, delle pellicole della passata stagione. Ad aprire il calendario estivo, domani, martedì 10 luglio, dalle 20, Capsula Cinematica, realizzato con il patrocinio dell’Università e dell’ordine degli architetti. La proiezione sarà preceduta da un dialogo a quattro tra i docenti Roy Menarini e Ines Tolic, l’architetto Giovanni Casadei e la costumista Cristina Curreli. Sempre il lunedì e martedì ci saranno anche altri “Fuori Programma”.

Quella di domani sera – spiega Sonia Mariotti, coordinatrice dei progetti speciali del Fulgor – è un live performing sound set. Ascolteremo la colonna sonora, in quadrifonia, del film muto l’Inhumaine di Marcel Herbier, pietra miliare del cinema futurista, realizzata dal vivo e in estemporanea da Capsula Cinematica. Anche i loro abiti sono realizzati per l’occasione di Cristina Curreli.

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna