16 July 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Pattuglie Forza Nuova e Onr. Gnassi: una buffonata

PoliticaRimini

11 luglio 2018, 13:21

Pattuglie Forza Nuova e Onr. Gnassi: una buffonata

in foto: i militanti

Si è conclusa l’iniziativa di Forza Nuova e Onr, movimento di estrema destra polacco, che hanno pattugliato dal 5 al 9 luglio le spiagge di Rimini con una iniziativa ribattezzata “le ronde nere” che è stata oggetto di critiche e contestazioni (vedi notizia). Oggi interviene anche il sindaco di Rimini Andrea Gnassi spiegando che il comune “ha chiesto che siano presi tutti i provvedimenti necessari al contrasto di azioni miserevoli e offensive come queste”. Il primo cittadino, ricordando che Rimini è medaglia d’oro al valor civile, mette in fila le tante iniziative prese negli ultimi anni contro i “rigurgiti di fascismo”: la proposta nel 2015 di reprimere il fenomeno della vendita di gadget fascisti, poi servita come fondamenta per la legge Fiano e la denuncia lo scorso anno dei messaggi pubblicati sulla pagina social di forza nuova rimini (ottenendone il parziale oscuramento e 9 rinvii a giudizio per insulti e minacce). Gnassi, premettendo che “eventuali autorizzazioni le conferisce l’autorità di sicurezza e non l’ente pubblico”, annuncia che il comune “sta persino lavorando alla modifica del regolamento di concessione di spazi per i presidi per interdirli ai movimenti di ispirazione fascista”. “Nella piazza intitolata ai tre Martiri – attacca – i fascisti e forza nuova non hanno alcun diritto di andarci”.
Il sindaco bolla poi le ronde sulla spiaggia come “una buffonata in camicia nera da parte di 5 – 10 scappati di casa che si sono messi in fila per un selfie fascista. Postato poi qualche giorno dopo con la pretesa di millantare chissà cosa, in una riviera libera, aperta e organizzata in questi giorni con milioni di persone”. Gnassi invita anche i media a dare poco peso all’iniziativa ma richiama anche “un clima italiano, questo si intollerante e privo di memoria, assolutamente da contrastare e da combattere. E che non può essere mai sdoganato a qualsiasi livello. Io mi preoccupo molto più di questo”.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454