sabato 19 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto 2.100 visite
gio 19 lug 2018 13:42 ~ ultimo agg. 13:47
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 2.100
Print Friendly, PDF & Email

E’ partita il 2 luglio a Riccione da un “Cittadino Promotore” la raccolta firme per chiedere “la sospensione dell’ obbligo vaccinale per l’ età evolutiva“. La raccolta proseguirà fino al 3 agosto ed è possibile firmare all’ufficio elettorale. L’intenzione dei promotori è quella di arrivare ad una proposta di legge di iniziativa popolare. Riccione non è la sola: sono diversi i comuni in Italia, da Viterbo a Como, dove sono partite raccolte dello stesso tipo. Questo dopo che il Comilva, membro del Comitato Promotore “Libertà di Scelta”aveva comunicato che la Suprema Corte di Cassazione di Roma aveva raccolto a verbale la Proposta di Legge di iniziativa popolare.

Benché a livello nazionale il governo stia rivalutando tutto il tema delle vaccinazioni obbligatorie, anche con un serie di novità già introdotte riguardanti la certificazione da presentare all’atto di iscrizione ad asili e scuole, a Riccione, i genitori no vax, o come preferiscono essere chiamati per la libertà di scelta, tentano anche questa strada.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna