martedì 18 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 1 minuto
sab 21 lug 2018 17:09 ~ ultimo agg. 17:10
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Continuano i servizi disposti dalla Questura di Rimini contro spaccio e reati predatori nella zona del lungomare Lungomare Tintori e dei locali.

Nella serata di ieri, i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Rimini insieme all’unità cinofila antidroga di Padova con il cane Aiko, in seguito ad un appostamento hanno notato un andirivieni di alcuni soggetti che facevano la spola tra la spiaggia e l’ingresso del locale adiacente al bagno n. 3; due di loro si allontanavano poi per dirigersi verso l’ingresso dei bagni n. 5-6-7 dove, dopo essersi guardati intorno con circospezione, si avvicinavano alle siepi sulla sabbia.

Bloccati dagli operatori, i due giovani (due 24enni originari della Nigeria, già gravati da precedenti specifici in materia di stupefacenti) si mostravano sin da subito insofferenti al controllo; la perquisizione nei loro confronti ha portato a rinvenire quattro spinelli di marijuana e la somma di 60 euro ritenuta provento di spaccio. Vista l’insofferenza, i poliziotti hanno proceduto ad un controllo della zona dove i due soggetti si erano fermati e, ben nascosta tra i cespugli hanno trovato “marijuana”, “cocaina” e “hashish” suddivisa in involucri per un totale di oltre 30 grammi. Sono stati fermati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e, per uno dei due, per violazione delle disposizioni in tema di ingresso e permanenza sul territorio nazionale.-

Durantei controlli degli avventori dei locali due giovani di 23 e 20 anni originari del Senegal sono stati denunciati all’autorità amministrativa poiché trovati in possesso di diversi grammi di sostanza stupefacente di tipo marijuana, detenuti per uso personale.

Notizie correlate
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna