lunedì 17 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 27 lug 2018 08:17 ~ ultimo agg. 08:18
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La Commissione tributaria provinciale di Forlì-Cesena ha dato ragione all’Eni, che aveva presentato ricorso contro il pagamento di 3,8milioni di euro al Comune di Cesenatico come contributo Imu per le piattaforme per l’estrazione presenti in mare. Si tratta del versamento Imu relativo alle annualità del 2014 e 2015: Eni aveva già versato l’Imu al Comune per le annualità precedenti, ma nel 2016 c’è stata una risoluzione sulla non accatastabilità delle piattaforme. L’amministrazione di Cesenatico ha annunciato che farà ricorso alla Commissione tributaria regionale dell’Emilia Romagna.

Con Eni il braccio di ferro sul tema piattaforme va avanti da anni, da parte anche di altre amministrazioni: anche il comune di Rimini aveva annunciato che si sarebbe costituito in giudizio nei confronti di Eni Spa contro i ricorsi presentati per il mancato versamento dei tributi dovuti per le piattaforme di estrazione (vedi notizia).

Altre notizie
di Redazione
FOTO
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna