venerdì 18 gennaio 2019
In foto: l'incidente (Adriapress)
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
mer 13 giu 2018 12:36 ~ ultimo agg. 15:10
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sarà il 10 ottobre, con rito abbreviato, il processo per la morte del motociclista statunitense Nicky Hayden. Il pilota perse la vita per le conseguenze di un incidente stradale il 22 maggio 2017  sulla via Riccione-Tavoleto, nel comune di Misano. Morì all’ospedale Bufalini di Cesena quattro giorni dopo essere andato a sbattere, mentre era a bordo della sua bici,  contro una Peugeot 206 guidata da un 30enne di Morciano.
Davanti al giudice di Rimini la scelta del rito abbreviato da parte degli avv. Francesco Pisciotti e Pier Luigi Autunno, difensori dell’automobilista per il quale il pubblico ministero Paolo Gengarelli ha chiesto il rinvio a giudizio per omicidio stradale.

Un processo che è già tutto agli atti come le tre perizie depositate, quella della Procura, quella dei difensori e quella della parte civile, la famiglia del pilota Usa che non sarò presente in giudizio. La difesa infatti della parte civile, per cui si è costituita sola la sorella di Hayden, non ha accettato il rito abbreviato ed è quindi uscita dal processo probabilmente riservandosi un’azione civile.

 

Altre notizie
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna