venerdì 18 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
lun 4 giu 2018 12:47
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il consigliere regionale della Lega Pompignoli chiede alla Regione una proroga del contributo dell’Agenzia di Protezione Civile per la famiglia Mainardi costretta dal 2015 ad abbandonare la propria abitazione a Soanne a causa di una frana improvvisa lungo la SP 97 che aveva isolato la casa. La famiglia riminese, una volta evacuata, fu collocata prima in un albergo, poi in un appartamento a Ponte Messa. Tutto a carico della protezione civile come previsto dalla legge. I contributi però finiranno il prossimo mese e l’abitazione è ancora inagibile: “dopo la denuncia e le numerose perizie effettuate sull’abitazione – spiega Pompignoli – la famiglia Mainardi è ancora in attesa dell’accertamento di responsabilità e dell’eventuale rimborso per il danno subìto”. Il consigliere del Carroccio chiede quindi “se sussistano le condizioni per disporre, in via eccezionale, una proroga del contributo dell’Agenzia di Protezione Civile riservato alla famiglia Mainardi vista anche la particolarità della situazione, le difficili condizioni economiche e il prolungarsi dell’accertamento di responsabilità o se, diversamente, si possa per trovare una soluzione alternativa che non gravi sul bilancio famigliare”.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna