19 July 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Liceali dell’Einstein in partenza per un campo di condivisione in Messico

in foto: il gruppo in partenza

Sono pronti a partire per il Messico, dove resteranno fino al 9 luglio, i 12 studenti del liceo scientifico Einstein di Rimini che hanno partecipato al progetto di volontariato missionario che rientra nella proposte di Missio Rimini. A salutarli oggi il vescovo, il vicario generale, il direttore di Missio, il vicesindaco e per la presidenza del liceo la professoressa Fabbri.

Icaro Tv. Il vescovo saluta i liceali in partenza per un campo in Messico

    Attesa, qualche timore, tante speranze. A poche ore dalla partenza sono i sentimenti che accompagnano i ragazzi che vivranno un campo di condivisione nella missione delle suore Maestre Pie del’Addolorata. Tutti liceali, di quarta superiore, 5 ragazzi e 7 ragazze, saranno accompagnati nel campo dal loro professore di religione che, da 15 anni, promuove queste esperienze di incontro con i missionari riminesi. “E sempre una nuova partenza – spiega don Giampaolo Rocchi, insegnante di religione -. Quest’anno poi c’è anche la novità del luogo. Siamo carichi e ricchi di attese, soprattutto per conoscere il carisma delle suore Maestre Pie che ci accoglieranno“. “Le suore si stanno impegnando per dare ai ragazzi tutta l’accoglienza possibile – spiega Suor Serena Pinotti, vicaria generale maestre Pie dell’Addolarata -. C’è grande attesa. Conosceranno i bimbi e i ragazzi della nostra casa famiglia, gli alunni delle nostre scuole. Spesso le storie, soprattutto di chi vive in casa famiglia, sono molto dolorose. Questi ragazzi faranno ai nostri piccoli un po’ da papà e mamma, da fratelli maggiori. Sono certa che resteranno meravigliati da quello che potranno vivere“.

    Ad accoglierli a Città del Messico ci sarà una suora della congregazione che poi li accompagnerà nei luoghi dove le consacrate sono presenti con le le loro opere. “Per il popolo messicano l’accoglienza è qualcosa di sacro – spiega suor Serena -. Dicono sempre “la mia casa è la tua casa” e i ragazzi potranno sperimentare direttamente questa dimensione. Tra l’altro è un momento particolare per la nostra comunità in Messico, perchè dopo 38 anni dalla fondazione, ora è pronta per essere guidata interamente da suore messicane. Il 4 luglio tornerà in Italia l’ultima suora italiana, che tra l’altro è stata una delle prime ad andare in Messico. E’ un momento per noi importante ed è bello viverlo nei giorni in cui i ragazzi saranno li.

    E poi – aggiunge don Giampaolo – l’esperienza non finisce con il viaggio. La restituzione è una cosa meravigliosa. Ogni anno vedere 300 ragazzi di terza superiore che ascoltano con grande interesse i racconti degli amici più grandi è qualcosa di straordinario. Sono i ragazzi stessi che contagiano con il bene che hanno vissuto. Credo questo sia il vero sinodo

    Il vescovo Lambiasi ha loro augurato “un cuore aperto, capace di stupirsi e cambiare, nell’incontro con il bene che faranno“. Ma anche parole forti: “Lancio una provocazione: se la nave Aquarius avesse trasportato cani, avrebbe ricevuto una accoglienza migliore? C’è il rischio di diventare come gli Stati Uniti, dove vivono più quattrozampe che uomini. Non ci sono più bambini.
    Voi incontrerete tanti bambini, tanti piccoli e bisognosi. Abbiate occhi, cuore e mente più luminosi perché più illuminati: se in Messico farete l’esperienza di incontrare vostro fratello, continuatela a scuola, nel condominio, nella vostra cerchia di parenti e di amici”.

    Il vice sindaco Gloria Lisi: “Siamo la città dell’accoglienza e voi che potreste fare vacanze diverse, vi imbarcate in questo viaggio missionario. Fate un investimento per la vostra vita. Coraggio, ragazzi, la città è orgogliosa di voi”.
    Patrizia Fabbri, del Liceo Einstein: “Per il liceo è un orgoglio vedervi partire. Ma vi aspettiamo, perché al ritorno la vostra testimonianza sarà un importante resoconto per i ragazzi che sono rimasti a Rimini”.

    Don Aldo Fonti, della Missio Rimini: “Papa Francesco scommette sui giovani, lancia il Sinodo per ascoltarli, Rimini vuol fare altrettanto. Siete il futuro ma siete anche il presente. Vivrete una esperienza meravigliosa, che vi segnerà per tutta la vita: ma non vivete di ricordi. Una volta ritornati a Rimini, fate tesoro di quanto avete ricevuto”.

    Simona Mulazzani

    Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

    © Riproduzione riservata

    Rimani aggiornato!

    Iscriviti alla newsletter giornaliera

    Sottoscrivi i nostri Feed

    Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

    © Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
    P.IVA 01310450406
    “newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454