lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Samb Modou con il maestro Tiziano Scarpellini
di Icaro Sport   
lettura: 1 minuto
gio 10 mag 2018 18:45 ~ ultimo agg. 18:49
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì 9 aprile sul ring di Roccapore di Cascia (PG) è salito sul ring il campione regionale dell’Emilia Romagna Samb Modou, che negli ottavi di finale dei Campionati italiani senior ha incontrato il campione regionale del Veneto, Boiko.

“Match che ci vedeva subito all’attacco, trovando spesso il bersaglio al corpo e al volto, ma che stranamente la giuria composta da cinque giudici ci vedeva sotto 3 a 2 nel primo round – commenta il maestro della Vasco de Paoli, Tiziano Scarpellini -. Secondo round nel quale Modou non trovava più l’avversario, intento a scappare e colpire di rimessa, Boiko vinceva 5 a 0 il round. Era inevitabile spronare all’angolo Samb Modou, che nel terzo round rientrava in partita vincendo 3 a 2 la ripresa. In virtù dei due round vinti, il pugile ucraino/veneto portava a casa il verdetto. Certo, sarebbe bastato che un arbitro su cinque avesse assegnato a Modou un punto nel primo round avremmo vinto il match. In molti tra quelli che hanno visto il match in Tv hanno parlato di un errore arbitrale grossolano, ma noi non ci demoralizziamo e andremo avanti per migliorare”.

Samb Modou ora passerà nella qualifica Elite e gareggerà senza il casco.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna