17 July 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Unlost in translation. Ecco lo Smiting 2018

EventiRimini

3 maggio 2018, 16:28

Unlost in translation. Ecco lo Smiting 2018

in foto: dal manifesto 2018

E’ “Unlost in Translation”–noio volevam savuar / I know my chicken” il tema dello Smiting 2018, un festival “alla scoperta di come comunicare tra e oltre le barriere linguistiche (se si vuole).” 

Evento clou, sabato 5 maggio al Novelli, il concerto “Mick Harvey plays Gainsbourg”. Mick Harvey, australiano, produttore e musicistanella band di Pj Harvey, già fondatore e coautore in Nick Cave and the Bad Seeds, arriverà in Italia con il suo progetto speciale su Serge Gainsbourg, a novant’anni dalla nascita, con una rivisitazione e una traduzione in inglese delle canzoni dell’artista francese. Lunedì al Cinema Settebello ci sarà la “Smiting Soirée” sul tema 2018, con il talk show surreale curato da Stefano Rossini, Matteo Munaretto, Max Alberici e a seguire la proiezione di Lost in translation. Mercoledì sera al Jammin’ Hostel (ingresso libero) la serata “Meet and Speak”, organizzata da Rimini Language Exchange. Venerdì 11 maggio infine al Cinema Fulgor il Premio Smiting 2018ai film “Smetto quando voglio”; ospite l’attore Valerio Aprea.

Intervista a Marta Ileana Tomasicchio dello Smiting Festival:

Icaro Tv. Smiting 2018, intervista a Marta Tomasicchio

    www.smitingfestival.it


    La scheda dell’edizione 2018 (a cura degli organizzatori)

    Dopo il grande successo nel 2017 di “Radiosity –libertà on air”, il tema-contenitore di testimonianze delp eriodo  delle radio libere e della cultura underground nel territorio riminese ma anche di progetti in evoluzione,Smiting quest’anno direziona la curiosità su un tema sempre sulla comunicazione ma nell’ambito linguistico.
    E’ difatti scontato come sia indispensabile comunicare e comprendersi, districandosi tra le tante barriere sial in guistiche che culturali in mondi diversi. La conoscenza di una lingua estera e lo strumento della traduzione risultano indispensabili. Arriva poi la comprensione. Ciò che si perde dei reciproci mondi, che sia quello socialeo privato, non è quantificabile. Non c’è traduzione che tenga, se non si vuole comunicare.
    Anche nell’arte musicale d’autore il processo è identico.
    La musica è linguaggio universale, eppure nei brani si nascondono spesso testi meravigliosi persi
    nell’impossibilità dell’intendimento. Inoltre, al di là delle competenze tecniche e linguistiche, è necessario i lrispetto dell’altrui sfera artistica. Sarà quindi interessante scoprire come l’artista australiano Mick Harvey abbia compreso l’artista icona francese Serge Gainsbourg molto meglio di un italiano, nonostante i nostri confini territoriali adiacenti.
    Spesso chiediamo ancora l’indiriss per andare dove dobbiamo andare, per dove dobbiamo andare.
    E’ nel nostro DNA, anche 3.0.
    Con gli eventi in questo Smiting Festival 2018, tra le barriere linguistiche e geografiche da abbattere,
    conosceremo altro, altri e forse anche un po’ più noi stessi.

    Mercoledì 2/05 è avvenuto il preludio del festival con l’incontro “Dentro le Parole della Musica
    all’Enoteca del Teatro assieme a Marta Ileana Tomasicchio, direttrice artistica Smiting Festival, Domenico A.
    Di Renzo,
    paroliere CET (Mogol) ed Elena Montemaggi, traduttrice letteraria. Si è svolta una conversazione
    sul processo dei testi nella musica, dalla scrittura alle traduzioni. La bellezza della scoperta, gli inganni e ciò
    che si perde durante la trasformazione delle parole da una lingua a un’altra.

    Sabato 5/05 l’evento clou del festival, con una data unica nazionale: al Teatro Novelli di Rimini, il
    concerto “Mick Harvey plays Gainsbourg”. Mick Harvey, artista e star australiana, produttore e musicista
    nella band di Pj Harvey, già fondatore e coautore in Nick Cave and the Bad Seeds a partire dai Birthday
    Party
    , arriverà in Italia con il suo progetto speciale su Serge Gainsbourg a novant’anni dalla sua nascita in
    esclusiva per Smiting Festival. Assieme a Harvey, sul palco del Teatro Novelli, anche Xanthe Waite, James
    Johnston
    , Larry Mullins aka Toby Dammit, Yoyo Röhm, tutti musicisti di rilievo internazionale (Gallon Drunk,
    PJ Harvey, Nick Cave & The Bad Seeds, Lydia Lunch, Iggy Pop, Swans, Fatal Shore), affiancati dalla sezione
    di violini del Quartetto EoS direttamente da Rimini Classica. Su Gainsbourg, Harvey ha realizzato un lungo
    lavoro di traduzioni dei testi dal francese in inglese, riadattandone le canzoni rinchiuse in quattro album di cui
    l’ultimo “Intoxicated Women” del 2017. “Je t’aime…moi non plus” è il brano di Gainsbourg celebre a livello
    mondiale, che ascolteremo in una versione molto speciale nella versione di Harvey.
    Si proseguirà lunedì 7/05 al Cinema Settebello con la “Smiting Soirée” in versione concentrata
    giocando sul tema 2018, come sui titoli dei film tradotti in maniera surreale o incomprensibile. Il talk show è
    curato da Stefano Rossini, Matteo Munaretto, Max Alberici e sarà ricco di presentazioni, cortometraggi e
    con l’annuncio dei vincitori del “Non Sense Contest”. A seguire, la proiezione del noto film “Lost in
    Translation
    ” (USA -2003) di Sofia Coppola con protagonisti Bill Murray e Scarlett Johansson.
    Quarto e significativo appuntamento mercoledì 9/05 ore 21 al Jammin’ Hostel (ingresso libero).
    Smiting invita a partecipare al “Meet and Speak”, organizzato da Rimini Language Exchange dove italiani e
    stranieri hanno l’opportunità di incontrarsi, divertirsi, praticare differenti lingue (Italiano, Inglese, Spagnolo,
    Russo e tante altre lingue). Speciali presenze di Sara Donati (Presidentessa del Consiglio del Comune di Rimini) e di Maria Letizia Guerra (Relazioni Internazionali Campus di Rimini dell’Alma Mater Studiorum
    Università di Bologna).
    La conclusione della nona edizione sarà venerdì 11/05 al Cinema Fulgor con il Premio Smiting 2018 ai film “Smetto quando voglio” con ospite l’attore Valerio Aprea. La serata, realizzata con la collaborazione di “Sgr per la Cultura”, prevede un programma fittissimo con oltre al Premio Smiting 2018
    anche la premiazione dei vincitori del concorso “Smiting quando voglio”, la visione del film “Smetto
    quando voglio – Ad Honorem”
    e infine una conversazione sul film con Valerio Aprea assieme a Carlo
    Masini e il pubblico.


    Infotel: 329 0909716 / smitingfestival@gmail.com
    www.smitingfestival.it

    / FB: www.facebook.com/smiting.rimini
    www.youtube.com/smitingfestival / www.youtube.com/channel/UCzK0pzuWEoOWIywEVwWM_kg

    Chi siamo
    Dal 2009, Smiting è il Festival nazionale della Cultura non convenzionale, con una predilezione verso la Creatività surreale e l’Ironia.
    Smitizza canoni preordinati col sorriso e confronto multiculturale, per grandi e bambini.
    Attorno al tema scelto per la edizione, si svolge una rassegna culturale con appuntamenti di musica, teatro, cinema,
    letteratura, arte figurativa, mostre e concorsi.
    Siamo arrivati alla nona edizione!
    Tra gli ospiti Smiting Festival nelle passate edizioni
    Terry Gilliam (USA/ regia / cinema – Premio Fellini Award 2011 – Premio Smiting 2011)
    Chrysta Bell – David Lynch project (USA/ musica – Premio Smiting 2014)
    Matteo Oleotto (ITA/ regia / cinema – Premio Smiting 2014)
    Manetti Bros (ITA/ regia / cinema / tv- Premio Smiting 2016)
    Omar Pedrini (ITA/ musica – tv)
    Roberto “Freak” Antoni (ITA/ Skiantos / musica)
    Giorgio Canali (ITA/ musica)
    Cristiano Godano (ITA/ Marlene Kuntz / musica)
    Angela Baraldi (ITA/ cinema / musica)
    Andrea Chimenti (ITA/ musica / cinema)
    Lia Celi (ITA/ giornalismo/ humor)
    Lercio (ITA/ web / humor)
    Julie’s Haicut (ITA/ musica – Premio Smiting 2014))
    Vincenzo Vasi (ITA/ musica)
    Cesare Basile (ITA/ musica)
    Simone Lenzi (ITA/ musica / scrittore)
    Eraldo Baldini (ITA/ scrittore)
    Gianni Maroccolo (ITA/ musica)
    Smiting Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Timanfaya di Rimini senza fini di lucro, con la direzione
    artistica di Marta Ileana Tomasicchio/Musincanta e grazie al contributo pro-bono di professionalità di ampio respiro.
    Edizione 2018
    Con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Rimini
    Con il patrocinio non oneroso di Regione Emilia-Romagna /
    Con il patrocinio del Campus di Rimini dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
    Con la collaborazione di: Musincanta, Eudesign, Isabella Monti fotografa, Eticarim, Sgr per la Cultura, Nuova Ricerca, Coop
    Alleanza, Teatro in Piazza Osteria, Cinema Fulgor, Cinema Settebello, Enoteca del Teatro, Rimini Lamguage Exchange, Jammin’
    Bar & Hostel, Associazione Toby Dammit, MakeRN, Hotel Napoleon, Radio Icaro, Radio Talpa, Il Cacofonico, Link, Zeinta de Borg,
    Ecce Promo, Info Alberghi

    Redazione Newsrimini

    Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

    © Riproduzione riservata

    Rimani aggiornato!

    Iscriviti alla newsletter giornaliera

    Sottoscrivi i nostri Feed

    Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

    © Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
    P.IVA 01310450406
    “newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454