giovedì 24 gennaio 2019
In foto: Il cantiere del TRc al tempo del taglio dei pini
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 23 mag 2018 09:15 ~ ultimo agg. 10:39
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nel 2013 i residenti di via Serra a Bellariva avevano messo in atto una protesta clamorosa contro i lavori del Trc, che stavano per portare alla demolizione di porzioni delle loro abitazioni o garage, per fare spazio al cantiere: erano saliti sui tetti delle case. Un gesto che non aveva fermato i lavori, ma loro si erano rivolti allora al Tribunale. Ora è arrivata una sentenza del Tar di Bologna, contro Agenzia Mobilità e i comuni di Rimini e Riccione, in favore di due famiglie che avevano presentato ricorso.

A riprendere la vicenda oggi è il Corriere Romagna. Secondo il Tar l’occupazione sarebbe dovuta essere temporanea, senza procedere all’esproprio. Di qui, ora, i risarcimenti, che devono essere ancora quantificati. Ad assistere le famiglie vincitrici del ricorso è l’avvocato Giancarlo Migani, che parla di una decina di famiglie che si uniranno ora alla richiesta danni.

Notizie correlate
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna