venerdì 18 gennaio 2019
Rimini Rimini Social

Rimini for Syria

di Redazione   
lettura: 2 minuti
ven 4 mag 2018 09:40
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Giovedì 15 febbraio, Torino. Il cielo è coperto e l’aria tagliente. Ma dentro l’Hiroshima Mon Amour, noto locale underground, l’aria non taglia più. L’atmosfera è di festa e tutti, tutti sono lì solo per il più umano dei sentimenti: la solidarietà. Torino for Syria è stato un evento che oltre a promuovere la proposta di pace Noi Siriani, scritta proprio dai profughi siriani, ha raccolto delle persone per creare una connessione emozionale con altre persone.

Partendo da questo assioma, moltissime realtà associative del nostro territorio (Rimini) hanno deciso di riunirsi come poleis sotto lo stesso scudo. Si è creato così un coordinamento che convogli le forze di tutte le associazioni partecipanti verso obiettivi comuni, il primo di questi si chiama Rimini for Syria.

Associazioni che partecipano al coordinamento: Pacha Mama, No Border, Pensare Politico, Grotta Rossa, CGIL, NUDM, Pride Off, Mani Tese, Operazione Colomba, Libera, etc.

Rimini for Syria è appunto un progetto di promozione della proposta di pace, sensibilizzazione alle tematiche siriane e soprattutto di aggregamento sociale. Le notizie che ogni giorno riceviamo dai canali d’informazione mainstream ci hanno ormai desensibilizzato e l’obiettivo di questo progetto, che si svolgerà durante l’ultima settimana di maggio, è quello di farci tornare ad empatizzare con i nostri simili. Solo così si può solidarizzare e aiutare chi veramente è in difficoltà. Durante il mese di maggio ci saranno eventi organizzati in centro a Rimini per permettere alla cittadinanza di capire meglio la situazione che sta vivendo la Siria, capire perché la proposta Noi Siriani è uno step necessario per la risoluzione di un conflitto annoso come questo e, infine, concretizzare la propria partecipazione attiva. Oltre agli eventi di approfondimento culturale e tematico, ci sarà un momento dedicato alla firma della proposta di pace aperto a tutte le associazioni che vorranno appoggiarla; l’atto conclusivo, invece, sarà ospitato dal comune di Bellaria-Igea-Marina, infatti – proprio al Becky Bay – si svolgerà un grosso concerto di autofinanziamento aperto a chiunque voglia venire.

A volte, per fare la differenza, basta poco e quel poco lo possiamo fare tutti.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna