mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Freddy Noguera (fotografo FIBS Lauro Bassani / PhotoBass)
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
gio 24 mag 2018 22:07 ~ ultimo agg. 25 mag 23:55
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il Rimini Baseball, capolista insieme all’UnipolSai Bologna (9v 1p) e reduce dal doppio successo di Nettuno, si prepara ad affrontare il derby contro la T&A San Marino.

La squadra titana del manager Chiarini ha ottenuto due importanti vittorie casalinghe contro il Nettuno City fermando così a 4 la striscia di sconfitte consecutive (6v 4p). Lo staff tecnico sammarinese si affiderà all’ex MLB Jimenez (1v 0p Pgl 0.98) in gara1, mentre in gara2 sarà quasi certamente Quevedo (2v 2p Pgl 2.17) lo starter designato. Dal bullpen pronti a subentrare il venezuelano Garate, Perez e i due italiani Coveri e Cherubini. Maestri non dovrebbe essere disponibile nemmeno per questo fine settimana, ma è in fase di recupero dal problema muscolare che l’ha condizionato in quest’ultimo periodo. Lo schieramento difensivo della T&A sarà quello visto nelle precedenti settimane con il principale battitore Bermudez (.345 1 homer più 4 Rbi) che potrebbe essere utilizzato da designato visto che ha accusato un piccolo infortunio due settimane fa contro Bologna. Per il resto attenzione alle mazze di Reginato (miglior fuoricampista del campionato con 4), Epifano, Imperiali e De Wolf.

Abbiamo ascoltato il manager riminese Ceccaroli prima del sentito derby contro San Marino.

Come avete analizzato questo doppia vittoria sul difficile campo del Borghese? Cosa le è piaciuto particolarmente della sua squadra?
“Nella prima partita non abbiamo giocato bene, corse sulle basi e in pedana Ruiz non ha fatto come al solito. Ma ciò nonostante, la mia squadra ha dimostrato carattere battendo contro un pitcher forte come Richmond. Poi ci siamo scatenati sui rilievi Castillo e Simone dove l’attacco è riuscito a ribaltare la gara a suon di valide. Nella seconda gara invece, abbiamo fatto molto bene in tutti i reparti e siamo riusciti a gestire il vantaggio senza particolari problemi”.

Questo fine settimana vi attende il derby contro il San Marino che sta faticando in attacco più del previsto. È d’accordo che sia definita una sfida attacco contro difesa?
“Per me è una sfida globale, nel senso che San Marino è vero ha faticato in qualche gara nel box di battuta, ma ha 4/5 battitori di grande qualità che possono mettere in difficoltà chiunque. Si sfideranno i due pitching staff tra i più forti del campionato, quindi saranno due gare aperte a qualsiasi pronostico. Sarà fondamentale non regalare nulla agli avversari e giocarci ogni turno in battuta con massima intelligenza e concentrazione”.

Rispetto alle precedenti settimane ha qualche defezione? Rotazione dei partenti confermata?
“Ho tutti a disposizione. I partenti saranno Ruiz in gara1 e Duran in gara2. Durante le due partite cercherò di utilizzare tutti i giocatori del roster. Saranno due partite interessanti tra due squadre forti dove gli stimoli e le motivazioni di certo non mancheranno”.

Il doppio incontro avrà inizio venerdì sera alle ore 19 sul diamante sammarinese di Serravalle, dove si disputerà gara1, mentre il giorno seguente (26 maggio) si giocherà gara2 (playball ore 20.30) allo Stadio dei Pirati di Via Monaco. Gli arbitri designati per questa doppia sfida saranno Maestri, Menicucci e Spera.

Simone Drudi
Ufficio Stampa Rimini Baseball

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna