lunedì 16 dicembre 2019
menu
Ambiente Rimini

E' partita la Sfida del Cubo di Ghiaccio

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 6 mag 2018 12:36
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

La “Sfida del Cubo di Ghiaccio” è ufficialmente partita sabato mattina con l’installazione di un cubo di un metro di un metro cubo e dal peso di circa 950 kg in ognuna delle due cabine da spiaggia in legno, una “tradizionale” e una “ecosostenibile”, posizionate in Piazza Cavour a Rimini. Le due cabine saranno lasciate riaperte lunedì 14 maggio alle 18 e verrà pesato il ghiaccio rimasto in ognuna di esse per verificare quanto gli interventi realizzati abbiano influito sulla mitigazione della temperatura interna della cabina resa ecosostenibile attraverso l’applicazione degli accorgimenti tecnici proposti dalle normative tecniche regionale, statale ed europea e dagli istituti di ricerca quali CasaClima di Bolzano e il Passivhaus di Darmstadt.
La “Sfida del Cubo di Ghiaccio è una manifestazione proposta, per la prima volta, a Rimini dal comitato organizzativo formato dal Dott. Marco Mini, l’Ing. Sergio Pesaresi e il Per.Ind. Simone Marcaccini.

[fvplayer src=”https://www.youtube.com/watch?v=tpPwIr69RJY” startend=”201-” splash=”https://i.ytimg.com/vi/tpPwIr69RJY/sddefault.jpg” caption=”La sfida del cubo di ghiaccio: cambiare non solo è possibile ma necessario”]

Per motivi organizzativi è stato annullato il “Concerto per Madre Terra” in programma oggi (domenica) in piazza Cavour.

Gli appuntamenti dei prossimi giorni

> Lunedì 7 maggio: in piazza Cavour alle ore 18.30 “Due chiacchiere in salotto: VMC Ventilazione Meccanica Controllata e Aggregato Compatto, impianti da scoprire” e a seguire continuano gli importanti convegni serali con l’appuntamento alla Sala della Cineteca Comunale alle ore 20.30 “Ripensare la casa per cambiare il mondo” con l’Ing. Sergio Pesaresi di logicagotica.

> Tutti i giorni dalle 18.30 circa si svolgeranno in piazza Cavour interessanti dibattiti e incontri sulle tematiche del clima e dell’ambiente. L’ampio programma della manifestazione prevede appuntamenti quotidiani dedicati a diverse tematiche come clima, scienza, case innovative e sostenibilità ambientale, con un punto informazione gratuito in piazza Cavour per tutti i cittadini e approfondimenti pomeridiani – “due chiacchiere in salotto”- in compagnia di esperti che racconteranno le modalità per realizzare edifici a bassa energia e per rendere efficienti e confortevoli gli edifici.

> “Ripensare la casa per vivere meglio e… salvare il pianeta”: il surriscaldamento globale è causato prevalentemente dagli scarichi dei fumi degli impianti di riscaldamento e di raffrescamento delle case alimentati da combustibili fossili. Diminuire in maniera sostanziale l’energia necessaria a riscaldare e a raffrescare le abitazioni è la possibile via d’uscita: questa manifestazione nasce proprio con l’intento, originale e divertente, di dimostrare, come hanno fatto da tempo l’Agenzia CasaClima di Bolzano e l’Istituto Passivhaus di Darmstadt, che oggi è possibile realizzare edifici che utilizzano solo energie rinnovabili, senza emettere fumi e CO2, con una bolletta energetica decisamente più bassa, ottenendo in cambio un comfort abitativo decisamente migliore.

Altre notizie
di Redazione
FOTO
di Simona Mulazzani
di Andrea Polazzi
di Redazione
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna