mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: la conferenza stampa dei Carabinieri
di Redazione   
lettura: 2 minuti
ven 4 mag 2018 08:15 ~ ultimo agg. 5 mag 08:20
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

È in corso dalla prima ore dell’alba una maxi operazione condotta dai militari della Compagnia Carabinieri di Riccione – sotto la direzione della DDA di Bologna – volta a disarticolare l’operatività di un pericoloso sodalizio criminale composto da cittadini albanesi, operante in riviera romagnola e dedito al traffico internazionale di sostanze stupefacenti e alla relativa commercializzazione nel territorio nazionale italiano. Si tratta della prosecuzione dell’operazione Free Flight del 2015 (vedi notizia) che aveva coinvolto due famiglie albanesi che nel Montefeltro avevano messo le basi per un consistente giro di spaccio in Riviera. A Novafeltria era stata scoperta una piantagione di canapa indiana.

Sette le misure cautelari emesse nei confronti dei componenti dell’associazione che non avevano esitato perfino ad impiegare, come poi documentato nelle indagini, un piccolo aeromobile guidato da uno di loro per l’approvvigionamento dello stupefacente dall’Albania verso le coste italiane, fermato nell’agosto 2015. Altre sette persone erano già state fermate nel 2015. Per poter applicare alle altre sette le misure cautelari richieste dalla DDA si è dovuti ricorrere fino al terzo grado, quello della Suprema Corte di Cassazione che a fine aprile ha dato ragione agli inquirenti riconoscendo la sussitenza dell’associazione per il narcotraffico. Per quanto riguarda le nuove misure eseguite, si tratta di cinque ordinanze di custodia in carcere, di un divieto di dimora in Provincia di Rimini e di un obbligo di presentazione. Tre di loro questa mattina sono risultati irreperibili.

Copioso il quantitativo di kg di stupefacenti (cocaina, marijuana e hashish) sequestrato nel corso delle indagini: 128 quello sequestrato nell’operazione di Ostuni al quale si sono aggiunti altri sequestri fino ad arrivare a un totale di 220 kg.

L’intervista al Comandante dei Carabinieri di Riccione, capitano Marco Califano

Icaro Tv. i Carabinieri di Riccione danno seguito all'operazione Free Flight


Il plauso dell’Amministrazione Comunale di Riccione:

L’amministrazione comunale esprime un plauso ai carabinieri della Compagnia di Riccione e a tutti i militari impegnati alla maxi operazione “ Free Flight”,  conclusa all’alba di oggi e che ha portato allo smantellamento di un vasto traffico di sostanze stupefacenti, partito da lontano e destinato al consumo e alla commercializzazione in tutto il Paese.

 

Questa è la dimostrazione del grande e capillare impegno che le forze dell’ordine impiegano sul territorio, anche attraverso un’attività investigativa brillante, oltre al lavoro più immediato svolto quotidianamente.

Come amministrazione si rinnova la nostra vicinanza a tutti coloro che hanno permesso il raggiungimento di questo importante obiettivo.

 

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna