venerdì 18 gennaio 2019
In foto: La premiazione di Assoluti e Coppa Italia per Mondosquash
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
lun 28 mag 2018 13:13 ~ ultimo agg. 13:15
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il Mondosquash scrive un’altra doppia pagina importante nella sua giovane storia. Nell’intenso lungo week-end di squash andato in scena al Centro tecnico federale di Riccione la società del presidente Alain Barnham ha conquistato il terzo posto sia negli assoluti a squadre sia nella Coppa Italia. Cresce così il palmares, che si lustra di altri due riconoscimenti onorevoli.

Partendo dal campionato italiano assoluto a squadre, il venerdì comincia subito in salita (ma si sapeva già alla vigilia) perché la formazione composta da Poggiali, Magnani, Ventrice e Brezza nulla può contro Squash Zone Torino (che poi vincerà il tricolore): 94-179. Il riscatto però arriva immediatamente nella giornata di sabato contro Squash Club Pegaso Cornedo (179-100): Morganti non concede neanche un game a Vigolo, Magnani prende il largo contro Zanotelli (45-28), André supera Dall’Igna (45-21) e Brezza la spunta (44-30) contro Frigo.

Nel pomeriggio è invece combattutissima contro Sportitalia Milano (156-151), la sudata vittoria rappresenta la svolta verso la conquista del bronzo. Capitan Ventrice è subito superlativo (45-25) contro Shehata, Vilard perde la sua sfida contro Mackevica (37-45) e anche Corigliano contro Aboutabl (31-39). Il “Mondo” arriva all’ultimo incontro con un risicato +4, André dunque non può sbagliare quasi nulla. Contro il gallese Evans è una sfida giocata punto su punto, ma il talentuoso squashista francese ha la meglio (15-13, 15-14, 13-15).

Nella giornata di domenica, lo scontro diretto contro il 2001 Team Padova, pari a quota 24 in classifica, diventa in pratica una finale per il terzo posto. Il Mondosquash non si lascia prendere dall’emozione e comanda dall’inizio: Ventrice subito spiana la strada (45-30), poi Vilard mette al sicuro la squadra (42-26 a Green). La fame di vittoria non è ancora saziata, Corigliano incrementa contro Fitzgerald (44-29) e André è super contro Diamadopoulos (45-14). I riccionesi (176-99 il complessivo contro i veneti) chiudono a quota 27 punti e possono festeggiare il terzo posto.

Nella fase finale nazionale della Coppa Italia a squadre concomitante, partenza a razzo contro 360° Sport Genova (Cecchini, Fedeli, Matteazzi e Bellemo vincono tutti le rispettive sfide senza concedere neanche un game): 180-87. Il “Mondo”, inserito nel girone A, non riesce invece a conquistare il primato perché Centobrecce Napoli (poi vincitrice anche della competizione) si impone 176-65: l’unico a restare in partita è Urbinati (ko 34-41 contro Del Tufo), da apprezzare comunque l’impegno anche degli altri atleti scesi in campo, Fedeli, Cecchini e Vespi. Il Mondosquash, secondo nel suo triangolare, è così qualificato alla finale per il bronzo contro Halley Squash Parma. Cecchini in scioltezza contro Santini (45-20), Fedeli invece viene fermata da Van Der Heijden (11-45). I riccionesi sono così costretti a rimontare, allora ci pensa capitan Matteazzi (45-34 ad Allevato) a firmare il sorpasso. Bellemo vince la sfida contro Pelz (45-28): il Mondosquash trionfa 146-127 e può sorridere per il terzo posto.

Luca Filippi
Ufficio comunicazione Mondosquash Riccione

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna