Mirco Giorgi non guiderà il Cattolica Calcio in Eccellenza. Il saluto del mister della promozione

giorgi

in foto: Mirco Giorgi innaffiato di birra dai suoi giocatori durante la festa di fine anno

Mirco Giorgi, dopo la promozione centrata alla guida del Cattolica, non sarà il condottiero dei romagnoli nella prossima stagione di Eccellenza. La decisione è stata comunicata al tecnico dal presidente del sodalizio giallorosso, Francesco Visino, che ha ringraziato Giorgi a nome di tutta la società per aver centrato la vittoria del campionato e per la grande professionalità dimostrata in questi mesi.

“Posso solo prendere atto della decisione – commenta Mirco Giorgi -. So che entreranno altri soci (in settimana arriverà l’annuncio ufficiale, ndr), che portando nuova linfa alla società immagino vogliano contribuire alla decisione della guida tecnica, avendo anche in mente loro persone di fiducia. Mi dispiace perché mi sono trovato molto bene, abbiamo fatto un ottimo lavoro con i ragazzi e mi sarebbe piaciuto giocarmi l’Eccellenza. Poi con i nuovi campi in sintetico di ultimissima generazione (proprio venerdì il Cattolica Calcio ha vinto il bando per i lavori al “Calbi”, ndr) sarebbe stato parecchio interessante continuare a lavorare a Cattolica. Da ex giocatore e da qualche anno allenatore conosco il mondo del calcio e so che ci sono dinamiche che vanno anche contro la normalità della cose, ma che sono da accettare”.

Arriva poi il momento dei ringraziamenti. “Voglio ringraziare il presidente Francesco Visino, che è stato sempre molto corretto con me, e tutta la dirigenza. Ringrazio in maniera speciale Giuliano Bonpadre, che mi ha dato una grandissima mano e che è un personaggio che per il Cattolica è importantissimo, mi ha fatto capire tante cose e ha uno spirito incredibile e un amore trascinante; ed il preparatore dei portieri Danilo Tarsi. Siamo sempre stati insieme nello spogliatoio a condividere gioie e dolori, sono stati importantissimi per me. Ringrazio “Marfo” (il magazziniere, ndr), che è un personaggio incredibile. Penso sia lo spirito della squadra. Per ultimo ho lasciato la cosa più importante: i giocatori, che hanno messo a disposizione la loro professionalità e sono stati parte fondamentale della riuscita di quest’anno. Se non si fossero messi a disposizione i giocatori come hanno fatto fin da quando sono arrivato non sarebbe stato possibile ottenere questo risultato”.

Una stagione decisamente da ricordare per mister Giorgi.
“È stata una stagione positiva. Sia i giocatori che la dirigenza hanno fatto crescere il mio bagaglio tecnico da allenatore”.

Un ringraziamento speciale anche ai tifosi.
“Ringrazio i tifosi, che mi hanno sempre testimoniato una grandissima vicinanza. Alcuni mi hanno detto che ho dato una mano a riportare entusiasmo e queste testimonianze mi hanno fatto molto piacere. Auguro a loro, ai giocatori che resteranno e alla società di fare una grande stagione il prossimo anno!”

E adesso cosa farà Mirco Giorgi?
“Adesso ci rimettiamo in gioco. Spero di trovare il prima possibile un progetto e soprattutto delle persone che mi diano la possibilità di fare quello che voglio. Se non sarà subito, cosa che mi auguro, aspetteremo una chiamata in corsa”.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454