martedì 22 gennaio 2019
In foto: Giulia Sarti in aula
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
ven 25 mag 2018 14:24 ~ ultimo agg. 22:27
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Proseguono le consultazioni da parte del presidente del consiglio incaricato Giuseppe Conte che sta ultimando la sua squadra di Governo. La prossima settimana Conte dovrebbe presentarsi alle Camere per la fiducia (forse già martedì in Senato). Un percorso lungo e non semplice quello che, ad 80 giorni dal voto, ha portato alla nascita del Governo giallo-verde, Movimento 5 Stelle – Lega.

Governo M5S - Lega. A Tempo Reale (Icaro) intervista a Giulia Sarti

Abbiamo aperto a Pd e Lega dicendo di parlare di temi – ricorda ai microfoni della trasmissione di Icaro Tempo Reale l’onorevole pentastellata riminese Giulia Sartima una non ha voluto sedersi al tavolo e l’altra ha fatto tira e molla per un bel po’ prima di decidersi. Questa però non è un’alleanza è semplicemente l’aver chiamato un altro partito al tavolo a parlare di temi ed è importante perché la gente saprà quello che si farà nei prossimi 5 anni e non pioveranno dal nulla provvedimenti come la “buona scuola” o il jobs act.” “C’è bisogno di coerenza e di trasparenza – prosegue – nei confronti delle persone. Questi 80 giorni sono stati difficili ma noi non ci siamo mai fermati e abbiamo spiegato le difficoltà che c’erano. Abbiamo detto che se non riuscivamo a formare un Governo con un altra forza politica vincolandola ad un contratto con temi specifici da attuare, non avremmo avuto alcuna paura di tornare al voto. E la nostra base – conclude – era d’accordo.

Sul premier in pectore Giuseppe Conte spiega. “E’ stato molto vicino a noi membri della commissione giustizia. Lo scegliemmo nel 2013 quando dovevamo decidere i membri dell’autogoverno della magistratura amministrativa. E’ stata una bellissima sorpresa.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna