mercoledì 16 gennaio 2019
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
lun 21 mag 2018 15:01 ~ ultimo agg. 15:13
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Da tempo lo monitoravano, da quando la sua auto era stata trovata parcheggiata vicina ad un ufficio comunale dove c’era stato un tentativo di furto. In quell’occasione, dai controlli, era emerso che il proprietario aveva diversi precedenti. Alle 4 di questa notte, insieme ad un complice, ha messo a segno un furto. 

La sua auto è stata intercettata su via Pascoli dagli agenti di una volante che poco dopo hanno notato due uomini con il volto travisato caricare dei borsoni nel portabagagli. All’alt della Polizia uno dei due malviventi si è fermato mentre l’altro, l’uomo attenzionato, che era nel frattempo salito in auto, è riuscito ad allontanarsi. L’uomo fermato, un pregiudicato 41enne di origini napoletane, è stato arrestato in flagranza, dopo aver accertato il furto ai danni di un negozio di tatuaggi  di via Pascoli.

Le ricerche hanno permesso di rintracciare anche l’auto, parcheggiata in una via limitrofa con all’interno ancora custodita tutta la refurtiva trafugata poco prima: fotocamere, tablet, kit per tatuatori, pc e altri oggetti multimediali per un valore complessivo di svariate migliaia di euro. Nella mattinata odierna anche il secondo complice è stato rintracciato, fermato e portato in Questura, dove è stato denunciato.

Altre notizie
di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna