20 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Finti addetti Hera entrano in casa con la scusa del controllo della differenziata

in foto: repertorio

Attenzione ai falsi addetti di Hera. Alla multiutility sono arrivati negli ultimi giorni diverse segnalazioni di truffe ai danni degli utenti. Fingendosi operatori persone entrano in casa con la scusa di verficare la corretta differenziazione dei rifiuti nei bidoni e per portare kit per la separazione. Hera ricorda che i propri operatori sono sempre identificabili dalla divisa gialla e dal tesserino di riconoscimento e non sono autorizzati ad entrare all’interno delle abitazioni private.

Inoltre, la distribuzione di kit per la raccolta differenziata dei rifiuti da parte degli operatori addetti viene sempre annunciata, qualche giorno prima, con lettere che Hera spedisce al domicilio di ogni utente.  I controlli vengono effettuati solo su sacchi, bidoncini, cassonetti esposti in strada o all’interno delle pertinenze condominiali (in questo caso, solo se autorizzati da apposita delega dell’amministratore di condominio). I controlli possono riguardare anche il corretto uso della compostiera; in questo caso verranno comunque eseguiti sul giardino privato, quindi sempre in area esterna all’abitazione.

Hera invita in ogni caso a segnalare tempestivamente i casi sospetti al proprio Servizio Clienti (800.999.500 per le utenze domestiche, 800.999.700 per le utenze non domestiche, entrambi gratuiti sia da fisso che da cellulare), attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e al sabato dalle 8 alle 18, e alle autorità competenti chiamando il 112.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454