martedì 22 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
gio 17 mag 2018 14:19
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Animazione, laboratori ma anche attività espressive e gite insieme a coetanei, per valorizzare e arrichire il tempo libero pomeridiano. Questi alcuni dei principali obiettivi del progetto Tempo libero disabili, finanziato attraverso il Piano per la non autosufficienza del Distretto di Rimini nord.

Per realizzarlo, il Comune di Rimini ha deciso di chiedere la collaborazione del terzo settore, coinvolgendo le reti di volontariato per la co-progettazione delle attività, attraverso un’istruttoria pubblica delle singole attività che sarà pubblicata sul sito istituzionale.

La durata prevista del progetto è di 12 mesi e le attività dovranno svolgersi indicativamente in una fascia oraria tra le 16 e le 18. Una volta individuati i soggetti che hanno presentato l’offerta ritenuta migliore, verrà sottoscritto un vero e proprio patto di sussidiarietà che specificherà i relativi impegni e compiti del Comune e delle associazioni individuate.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Dal Molari regalo da serie A

Il compleanno speciale di Marco

di Redazione
FOTO
Notizie correlate
Un passatello per la ricerca

Quando il passatello diventa solidale

di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna