mercoledì 24 luglio 2019
menu
In foto: giardini d'autore
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 20 mag 2018 22:15
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Da venerdì sera, quando la Corte del soccorso fiorita è stata mostrata in anteprima agli ospiti della cena malatestiana del grande Chef Gino Angelini, fino a oggi pomeriggio, quando con un brindisi si è festeggiato il 581esimo compleanno del Castello la cui prima pietra fu posata il 20 maggio 1437 alle 18.48, migliaia di persone hanno visitato Castel Sismondo per lo speciale “Alla Corte dei Malatesta” di Giardini d’Autore, l’evento dedicato al verde che due volte all’anno, nelle sue edizioni tradizione di primavera e di autunno, richiama a Rimini tanti vivaisti di tutta Italia.

Rose antiche, iris, agapanthi e peonie per gli appassionati di fiori, ma anche la possibilità di vedere il Castello come uno spazio vivo: da concerti di musica classica a conferenze di vivaismo e di storia, da laboratori dell’associazione Lablab alla acconciature floreali de La Maison du Reflet, dalle passeggiate culturali di Discover Rimini alle mostre fotografiche di Alessandro Placucci fino alla cucina di corte dello chef Silver Succi del Quarto Piano Suite Restaurant, servita sulla terrazza in fiore a cura di Panenostro dove erano state poste le sedie di Lalabon della designer Cristina Zanni, Con il biglietto di Giardini d’Autore c’era la possibilità anche di visitare alcune mostre della Biennale del Disegno.

Il prossimo appuntamento con Giardini d’Autore è in programma il 22 e 23 settembre al Parco Federico Fellini di Rimini, con l’edizione di autunno della manifestazione.

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna