domenica 19 maggio 2019
In foto: Alex Mohamad tra i maestri Gianni Montanari e Tiziano Scarpellini
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
lun 9 apr 2018 18:09 ~ ultimo agg. 18:09
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Domenica sera (8 aprile) sul ring di Milano è andata in scena una bella riunione di pugilato presso la discoteca The Gate. Al terzo match della serata di scena il portacolori della Vasco de Paoli di Santarcangelo Alex Mohamad, peso 64 chilogrammi categoria Elite, contro il pugile locale Alessandro Cavassi.

“Un primo round arrembante del nostro pugile ha messo alla frusta il milanese, costretto alle corde per tutto il round – racconta il maestro della Vasco de Paoli Tiziano Scarpellini, portando ogni tanto qualche azione, ma di fatto soccombendo di fronte al ritmo del nostro pugile. Nel secondo round Cavassi, incitato dal suo angolo e dal pubblico di casa, si è scagliato contro Mohamad, ma senza particolari azioni che facessero preoccuparci! Dall’angolo abbiamo richiamato però l’attenzione dell’arbitro visto l’irruenza e la testa bassa protratta in avanti dal pugile milanese, in modo molto pericoloso in quanto gli Elite gareggiano senza casco. Detto fatto, dopo un minuto e 10 secondi del secondo round abbiamo notato il nostro pugile sanguinare all’arcata sopraccigliare destra, mentre l’arbitro ha continuato a farlo combattere. Altro scontro con la testa dopo altri 20 secondi, con altra ferita all’arcata sopraccigliare sinistra, stavolta vista dall’arbitro che ha fermato il match e portato il nostro pugile all’angolo neutro per farlo visitate dal medico di bordo ring, il quale vista l’entità delle ferite ha sospeso il match. Poiché l’arbitro non ha riscontrato irregolarità da parte del pugile milanese si è proceduto con la lettura dei cartellini, che incredibilmente hanno decretato vincitore il pugile di casa.

Increduli ed amareggiati – continua Scarpellini, con nemmeno troppa forza per contestare il verdetto (almeno un pari sarebbe stato giusto per il round vinto a testa), poiché abbiamo dovuto portare Mohamad al pronto soccorso, dove è stato suturato con 13 e 12 punti sulle arcate sopraccigliari. Rabbia e delusione all’indomani di questo verdetto, ma fiduciosi che Alex si riprenderà presto per altri incontri”.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna