mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Spartaco Selva (Necrologi Italia)
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
sab 7 apr 2018 14:02 ~ ultimo agg. 23:21
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Riccione perde un grande uomo di calcio: si è spento stanotte Spartaco Selva, presidente onorario dell’Asar, che il 30 marzo aveva festeggiato 88 anni.Nel 1972 fondò l’Asar, società calcistica di cui per lunghi anni è stato l’anima vitale. Uomo molto amato e conosciuto a Riccione, ha fatto della passione per il calcio un’occasione educativa per i bambini di diverse generazioni, che hanno indossato la maglia giallo-nera. Da imprenditore del settore alberghiero era stato uno dei pionieri del binomio sport turismo, e aveva portato nella perla verde anche tornei internazionali di calcio giovanile.

 

Il funerale si terrà lunedì 9 aprile alle ore 15:30 alla chiesa Mater Admiralis di via Gramsci, a Riccione.

____________________________

IL CORDOGLIO DELLA POLISPORTIVA RICCIONE

La Polisportiva Riccione tutta e in particolare la sezione Scuola Calcio si uniscono al cordoglio di quanti hanno conosciuto Spartaco Selva, scomparso la notte scorsa.
Spartaco è stato uno dei fondatori dell’Asar Riccione, un vero e proprio faro fin dal lontano 1971 per la società di calcio della Perla Verde e lo sport di tutto il territorio. Uomo schietto e sincero e sportivo lungimirante, ha creato uno dei primi settori giovanili dell’intera provincia e a lui si deve anche la costruzione del centro sportivo dell’Asar, buona parte anche con le sue mani. Ideatore del Trofeo internazionale “Paolo Valenti” che ha portato a Riccione il meglio del calcio giovanile di tutta Europa, ha sempre creduto fermamente nei valori dello sport promuovendoli in ogni occasione.

“Siamo tutti molto legati a Spartaco – dice il responsabile della Scuola Calcio Polisportiva Riccione, Antonio Culicetto -. Io personalmente, ma anche la maggior parte dei nostri allenatori che dall’Asar sono passati da giocatori o da tecnici e lo ricordano con grande affetto. Mancherà a tutti sentirlo ‘sbraitare’ sul campo, dove è rimasto fino all’ultimo e dove lo ricorderemo sempre, anche portando avanti un progetto di cui insieme a noi aveva appena gettato le basi e che ora proveremo a portare avanti ancora con maggior forza. Si tratta della creazione dell’Accademia Asar Riccione di calcio giovanile, affiliata alla Polisportiva Comunale. Continueremo a lavorarci portando con noi sempre i grandi insegnamenti che ci ha lasciato”.

Altre notizie
di Icaro Sport
di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna