mercoledì 12 dicembre 2018
In foto: Tutte le divise da gioco dell'Imolese
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
dom 8 apr 2018 20:16
Print Friendly, PDF & Email
2 min 155
Print Friendly, PDF & Email

Imolese-Castelvetro 4-1

IL TABELLINO
Imolese Calcio 1919:
Rossi, Guatieri, Checchi, Boccardi, Garattoni, Carraro, Valentini (72’ Miotto), Crema
(91’ Pasotti), Belcastro (65’ Franchini), Titone (72’ Borrelli), Pittarello (65’ Ferretti). A disp.: Mastropietro,
Boccadamo, Salvatori, Garavini. All.: Massimo Gadda.

Castelvetro:
Tabaglio, Calanca, Cozzolino, Lessa Locko (78’ Cheli), Ristori, Magliozzi, De Pietri (91’ Porrini), Davighi, Zagari, Rondinelli, Taviani (72’ Falanelli). A disp.: Vandelli, Fontanesi, Zouhri, Ubaldi, Asante, Bartorelli. All.: Lorenzo Mezzetti.

Arbitro: Sig. Federico Votta (Moliterno).

Marcatori: 13’ Checchi (I), 29’ Lessa Locko (C), 45’ Belcastro (I), 67’ Ferretti (I), 93’ Ferretti (I).

Ammoniti: Boccardi (I), Carraro (I), Valentini (I), Checchi (I).

I RISULTATI DELLA 34A GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE D IN TEMPO REALE E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Al “Romeo Galli”, l’Imolese riprende a pieni polmoni la propria corsa e la rotonda vittoria nel derby contro il
Castelvetro suona da sentenza sulla missione secondo posto della squadra del presidente Spagnoli (4-1). Sono sette le lunghezze di vantaggio degli uomini di Mister Gadda sull’inseguitrice Fiorenzuola quando mancano quattro turni al termine della regular season. La prima occasione del match è di marca rossoblù con il tiro dal limite al 9’ di Belcastro che scalda i guantoni di Tabaglio. Quattro giri di lancette ed i romagnoli mettono la testa avanti: preciso cross dalla destra di Garattoni per lo stacco di testa dell’indisturbato Checchi alla terza marcatura consecutiva (1-0). Ancora i padroni di casa protagonisti al 20’ con la percussione individuale di Titone sulla trequarti campo, il proiettile del numero 7 trova pronto il portiere avversario. La risposta modenese non si fa attendere e la palombella di Taviani, da buona posizione, centra la traversa. Sul ribaltamento di fronte, Titone spedisce fuori da pochi passi ciccando una facile deviazione aerea. Prima della mezz’ora il Castelvetro impatta grazie ad un calcio di rigore procurato e trasformato dal rapido Lessa Locko che indirizza il rasoterra alla destra di Rossi (1-1). Gli ospiti prendono coraggio e ancora Lessa Locko, in diagonale, stimola i riflessi dell’estremo difensore ex Ravenna. Il cinismo dell’Imolese si materializza a pochi secondi dal riposo con il solito colpo fatato di Belcastro, due passi dentro l’area, su invito di Crema (2- 1). Avvio di ripresa con sortita offensiva di Titone da una parte e punizione dai 25 metri di Cozzolino, respinta da Rossi, dall’altra. Al 57’ i rossoblù sfiorano il tris con un’azione innescata dalla verticalizzazione di Belcastro e proseguita con il cioccolatino di Titone per Pittarello che spreca un rigore in movimento. È solo questione di dieci minuti perché il neo entrato Ferretti mette in ghiaccio l’incontro trasformando di potenza il passaggio col contagiri di Franchini (1-3). Il poker è realtà in pieno recupero quando Franchini, spalle alla porta, sollecita il goffo intervento di un difensore in maglia gialla: Ferretti autografa il bis dagli undici metri (4-1).

Mattia Grandi
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Altre notizie
Calcio C girone B

Feralpisalò-Imolese 0-1

di Icaro Sport
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO