Febbre da MTB a San Marino: Titano XCO più di un evento sportivo

XCO

in foto: Luca Braidot è uno degli atleti più attesi a Titano XCO (Credits: Emanuele Barbaro)

Quando mancano meno di quarantotto ore al “main event” di Titano XCO, a San Marino si respira l’aria del grande appuntamento. Gli appassionati della grande Mountain Bike stanno infatti prendendo d’assalto la piccola Repubblica che domenica 22 aprile ospiterà la seconda tappa del circuito Internazionali d’Italia Series, gestito da CM Outdoor Events sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana e dell’Unione Ciclistica Internazionale.

Gioele Bertolini, Andrea Tiberi, Luca Braidot, Jonathan Botero Villegas, il Campione Italiano Gerhard Kerschbaumer e la campionessa uscente di Internazionali d’Italia Series Serena Calvetti: non mancheranno di certo i motivi per seguire la prima edizione di Titano XCO, un evento – non solo sportivo – che promette di diventare un appuntamento fisso nell’universo delle “ruote grasse”.

“Siamo ambiziosi, non lo nascondiamo – ha detto il Presidente della Federazione Sammarinese Ciclismo Valter Baldiserra e consapevoli del potenziale di questa manifestazione. Ai contenuti tecnici dell’evento si aggiunge il significato territoriale: per una piccola Repubblica come la nostra è molto importante accogliere una realtà affermata come Internazionali d’Italia Series”.

Il Parco del Montecchio è tirato a lucido per fare da teatro alla sfida dei “rider”: al circuito che un anno fa ha ospitato la gara di Cross Country dei Giochi dei Piccoli Stati d’Europa, gli organizzatori hanno aggiunto passaggi tecnici e spettacolari, come “La Trincea” che porterà gli atleti ad attraversare una cabina dismessa della funivia di San Marino. In tutto il circuito misurerà 4,2 chilometri con 200 metri di dislivello per giro.

“Abbiamo voluto aggiungere un po’ di ’pepe’ a un tracciato che nasconde numerose insidie e lavorato tanto per arrivare all’obiettivo finale: ovvero allestire un percorso all’altezza degli atleti in gara”, ha aggiunto Baldiserra.

Lo spettacolo di Internazionali d’Italia Series – che a Nalles ha vissuto il primo atto con il Marlene Südtirol Sunshine Race e le vittorie degli elvetici Mathias Flückiger e Sina Frei – sarà storia di domenica, ma intanto domani, sabato 21 aprile, le prove riservate a bambini e Amatori (ore 15) apriranno il programma all’ombra del Monte Titano. Si profila una nutrita partecipazione da tutta la Penisola per le gare “non competitive”, con richieste di iscrizione che vanno dal Piemonte alla Sicilia.

“La febbre da grande Mountain Bike è arrivata a San Marino – sottolinea Baldiserra. – Non siamo del tutto sorpresi perché possiamo vantare un buon movimento amatoriale, ma siamo in attesa anche di numerosi tifosi da fuori porta: in tanti si cimenteranno nella gara di Sabato e poi faranno il tifo per i loro beniamini il giorno successivo. Dopotutto, il bello del ciclismo è anche questo”.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454