16 July 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

73° anniversario della Liberazione, le iniziative nei comuni

attualitàProvincia

24 aprile 2018, 12:55

73° anniversario della Liberazione, le iniziative nei comuni

in foto: repertorio

A Rimini la cerimonia ufficiale per le celebrazioni del 25 Aprile, 73° anniversario della Liberazione d’Italia, prenderà avvio alle ore 15,15 in Piazzale Roma, nel Parco Cervi, con il raduno delle autorità, delle Forze Armate, delle delegazioni partigiane, combattentistiche e d’Arma, politiche, sindacali, studentesche e cittadine.
Alle ore 15,30 la posa di una corona al Monumento della Resistenza e l’inizio del corteo, durante il quale saranno posate corone al Cippo all’Arco d’Augusto, in Piazza Tre Martiri, in Via Cairoli e in Piazza Ferrari per raggiungere piazza Cavour dove, alle ore 16,30, interverrà il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi a cui farà seguito l’orazione celebrativa di Mirco Botteghi, vice presidente Anpi Rimini.I festeggiamenti proseguiranno nel pomeriggio quando in piazza Cavour l’anniversario della Liberazione sarà festeggiato con banchetti e stands e, con inizio alle ore 17, con “La danza della liberazione”, balli della tradizione locale con l’Uva Grisa e Bal Folk con Thomas Bertuccioli e, a seguire, Emily Collettivo musicale di Parma.

Nel pomeriggio di giovedì 26 aprile, invece, con inizio alle ore ore 16.15 si svolgerà in Cineteca Comunale, via Gambalunga 27, “Donne e Resistenza”, incontro con Simona Salustri, docente di Storia contemporanea – Università di Bologna, mentre sabato 28 aprile alle ore 17, sempre in Cineteca, il programma delle celebrazioni proseguirà con la presentazione del volume “Il cinema nel fascismo”, a cura di Gianfranco Miro Gori e Carlo De Maria. I curatori dialogano con Marco Bertozzi e Silvio Celli, introduce Alberto Malfitano, Direttore Isric Rimini.

Le iniziative sono organizzate in collaborazione con i comitati comunale e provinciale ANPI Rimini, l’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea (ISRIC) di Rimini e Coordinamento Donne Rimini.

Prenderà avvio alle ore 9 di mercoledì 25 la tradizionale la pedalata ecologica RIMININBICI, promossa al Dopolavoro Ferroviario di Rimini, che con ritrovo in piazzale Fratelli Cervi (nei pressi del monumento alla Resistenza) prevede la deposizione della corona al monumento alla Resistenza verso le ore 9.30 e la partenza alle ore 10 con arrivo in piazza Cavour alle ore 11.


A Santarcangelo le iniziative sono organizzate e promosse dal Comitato cittadino antifascista (tavolo di lavoro presieduto dal sindaco Alice Parma che riunisce amministrazione comunale, Anpi, associazioni combattentistiche e altre del territorio, scuole e forze politiche locali).

Nella mattinata di mercoledì 25 aprile in programma il tradizionale appuntamento con le celebrazioni istituzionali. Il ritrovo di autorità, associazioni e cittadini è previsto alle ore 9,45 sotto il porticato del municipio, mentre alle ore 10 si svolgerà alla chiesa del Suffragio la messa in memoria dei caduti e delle vittime civili di guerra. Alle 10,45 la partenza del corteo per le vie cittadine, accompagnato dalla banda musicale “Serino Giorgetti” di Santarcangelo, con la deposizione di corone alle lapidi e ai monumenti ai caduti. Alle ore 11 circa in piazzetta Nicoletti (presso lo Sferisterio) gli interventi istituzionali, con il sindaco Alice Parma, Giusi Delvecchio (presidente dell’Anpi provinciale di Rimini) e alcuni studenti in rappresentanza dell’Itse “Rino Molari”. In caso di maltempo, le celebrazioni si terranno nella sala del consiglio comunale “Maria Cristina Garattoni”.

Nel pomeriggio del 25 Aprile al Campo della Fiera, torna a partire dalle ore 15 la festa dedicata ai più piccoli “Assalto al cielo” a cura dell’Anpi. I giochi dell’associazione Ludobus saranno protagonisti insieme a truccabimbi, un laboratorio per la costruzione di alianti e tante altre sorprese, compreso lo spettacolo “Bolla ciao”, un momento di divertimento per bambine e bambini a base di bolle di sapone con il Bollaio Matto e Pippi l’Arpista. In caso di maltempo, le iniziative per i più piccoli di svolgeranno al Supercinema.

Giovedì 26 aprile alle ore 21 l’ultimo evento in biblioteca: in un confronto tra i due autori che approfondirà da diversi punti di vista le tematiche della Resistenza, saranno presentati i volumi “La Partecipanza. Romanzo storico con giallo” di Giuseppe Chicchi (Edizioni del Girasole, 2017) e “Rossi, gialli & altri colori che non posso dire” di Fabio Filippi (Nulla Die, 2016).

Per qualche giorno ancora dopo il 26 aprile, inoltre, resteranno aperti due percorsi espositivi dedicati alla Resistenza. La mostra “Catalogna bombardata. A 80 anni dalla guerra civile spagnola (1936-39)” – realizzata dal Centro Buonarroti in collaborazione con l’Anpi di Santarcangelo, che ha curato la sezione dedicata ai santarcangiolesi che presero parte al conflitto nelle fila delle Brigate internazionali – è visitabile fino al 28 aprile negli orari di apertura della biblioteca.

Fino a domenica 29 aprile, invece, il percorso “Sulle tracce della memoria” continuerà ad arricchire il Musas con frasi, racconti, poesie e canzoni per ricordare la Liberazione. Sabato e domenica il museo sarà aperto come di consueto dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 19, mentre mercoledì 25 aprile – giornata in cui saranno disponibili per i visitatori alcuni segnalibri da portare con sé come ricordo – il percorso sarà visitabile nel pomeriggio.


A Riccione alle 10.00 è previsto il ritrovo delle Autorità al Monumento dei Caduti nei Giardini del Municipio con la posa di una corona d’alloro alle 10.15. Seconda tappa: la formazione del corteo e la deposizione di una corona d’alloro al Cippo in memoria di Salvo d’Acquisto in viale Ceccarini. Alle ore 10.30 il corteo proseguirà per la parte finale della cerimonia in piazza Matteotti con gli interventi istituzionali del Sindaco Renata Tosi e del presidente ANPI Danilo Trappoli. Concluderanno la cerimonia le letture degli studenti delle scuole medie dell’Istituto Comprensivo Giancarlo Zavalloni.

La cerimonia sarà seguita dal Coro Bandistico di Mondaino. In caso di maltempo si svolgerà al Centro della Pesa.


L’Amministrazione Comunale di Bellaria Igea Marina ha organizzato una cerimonia commemorativa, alla presenza delle autorità locali e della cittadinanza. Le iniziative partono alle 10 presso il ‘Giardino delle Rose’ al Parco del Gelso, verrà deposta una corona d’alloro al monumento “A tutti i caduti di tutte le guerre”. Alle ore 10.30 partirà invece dalla residenza comunale di piazza del Popolo, un corteo che raggiungerà il monumento dedicato ai “Caduti per la Patria” in piazzetta Fellini, dove verrà deposta una corona d’alloro. Qui, la cerimonia proseguirà con il saluto delle autorità ed interventi musicali ad opera dell’ensemble di fiati e violini composto dagli allievi della scuola comunale di musica Glenn Gould di Bellaria Igea Marinai e dell’Accademia InArte di Forlì, guidati da Vincenzo Vallim

Mercoledì 25 aprile si svolgerà regolarmente in mercato settimanale di Bellaria.


Il programma delle celebrazioni del 25 aprile a Misano:

L’Amministrazione Comunale di Misano Adriatico celebrerà l’anniversario della Liberazione del nostro Paese dal nazifascismo con iniziative che avranno luogo in piazza della Repubblica.

Questo il programma della giornata di martedì 25 aprile:

Ore 09,15 Posa corone di alloro ai Monumenti ai Caduti
davanti alla Sede Municipale, in località Misano Monte ed in piazzetta “Matatia”;

Ore 10,00 Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale di Misano Mare in memoria dei Caduti di tutte le guerre;

Ore 10,40 Discorsi commemorativi;

Ore 11 Il Coro Filarmonico “LE VOCI LIRICHE” di Misano, sotto la direzione della Professoressa Silvia Vico e accompagnata al pianoforte dal Maestro Antonio D’Abramo eseguirà canti legati alla guerra di resistenza e di liberazione ed alcuni brani tratti dal repertorio lirico.

Alla manifestazione parteciperanno anche gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Misano Adriatico che insieme al coro, eseguiranno l’Inno Nazionale.

A Morciano sono due gli appuntamenti in programma in collaborazione con l’Anpi Alta Valconca sezione ‘Iris Versari’. Si comincia martedì 24 aprile alle 11: nella Sala ex Lavatoio di via Concia i rappresentanti locali dell’Anpi incontreranno gli studenti della scuola media ‘Broccoli’ per un momento di approfondimento storico. Le celebrazioni proseguiranno quindi mercoledì 25 aprile. Alle 10 in piazza del Popolo verranno esposti i pensieri scritti dagli studenti delle scuole medie di Mondaino e Saludecio. Il tutto accompagnato da letture, poesie e canti ispirati alla Liberazione. L’amministrazione comunale deporrà una corona in ricordo del partigiano Armando Cavalli (via Bucci, sotto i portici del municipio). Al termine verrà offerto un aperitivo alla cittadinanza.


A San Giovanni in Marignano alle 11 è previsto il ritrovo delle Autorità davanti al Piazzale della Biblioteca comunale e la partenza del corteo al Monumento ai Caduti di Piazza Silvagni, con l’accompagnamento del Corpo Bandistico di San Giovanni in Marignano. Alle ore 11.15 l’inizio della cerimonia con la posa della corona, l’intervento istituzionale e l’orazione celebrativa del Sindaco Daniele Morelli.
Concluderanno la cerimonia le letture degli studenti delle classi III della Scuola Secondaria inferiore Istituto Comprensivo Statale di San Giovanni in Marignano.


Poggio Torriana celebra il 73° anniversario della Liberazione dal Nazifascismo dedicando a questa giornata la nascita del “Coro 25 Aprile”.

Le celebrazioni si svolgeranno mercoledì alle ore 12 presso il Parco delle Rimembranze a Poggio Berni con la deposizione della Corona dall’alloro al Monumento dei Caduti e saranno accompagnate dai canti della resistenza grazie alla partecipazione del neo-nato coro.

L’iniziativa è un’idea dell’assessore alla Cultura Cinzia Casadei che ha lanciato un invito sul numero di dicembre del Comune Informa, il periodico comunale, raccogliendo l’adesione volontaria di un gruppo di dieci persone.

Il gruppo di cittadini non professionisti è guidato dall’accademia musicale del Maestro Luigi Bianchi, gratuitamente, presso la sala delle associazioni (di fianco al Municipio) ed è aperto ad altre adesioni (per informazioni 3356064276).

Durante la mattina ci saranno, come di consueto, gli interventi istituzionali del Sindaco Daniele Amati, del Presidente provinciale dell’A.N.P.I Giusi Delvecchio, e le letture dell’Assessore Casadei.

In caso di maltempo le celebrazioni si svolgeranno presso la Sala Consiliare “G. Bargellini” del Municipio. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare per rendere omaggio a quanti diedero la propria vita in nome della libertà

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454