domenica 20 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto 1.170 visite
gio 12 apr 2018 13:40 ~ ultimo agg. 13 apr 10:28
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.170
Print Friendly, PDF & Email

Dal gruppo del Pd in consiglio comunale arrivano nuove bordate al sindaco Tosi. L’affondo riguarda la trasferta a Genova per discutere con Costa Crociere dell’approdo nella Perla Verde delle navi da crociera. Un viaggio con autista e auto noleggiata che, carte alla mano (il post sulla pagina “Consiglieri comunali Pd Riccione” allega la determina), è costato 660 euro. Ricordando l’impegno alla sobrietà preso dal sindaco sia in campagna elettorale che in risposta ad un ordine del giorno presentato proprio dal Pd per chiedere alla giunta maggiore attenzione nei confronti dei più deboli, il partito democratico si chiede “che valore hanno gli impegni alla sobrietà se per andare a Genova la Tosi spende lo stipendio di un mese di un giovane o di un precario?
Fa le pulci ai costi del trasporto per gli anziani – prosegue il PD – ai centri di buon vicinato e poi scialacqua spudoratamente i denari che potrebbe usare per aiutare chi ha più bisogno. Con il treno ne avrebbe spesi 100 e 500 euro li avrebbe potuti investire in azioni solidali”. “Ma ormai – chiosano i consiglieri di minoranza – lo abbiamo capito tutti: lei è solidale solo verso il suo ego. Promesse da marinaio le sue….visto che siamo in tema di marineria e navi da crociera.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna