Volley C femminile. Fatro Ozzano Pgs Bellaria-Cattolica Volley 3-2

ozzano

in foto: Il Cattolica Volley

Fatro Ozzano Pgs Bellaria-Cattolica Volley 3-2

IL TABELLINO
PARZIALI: 25-23, 23-25, 29-31, 25-23, 15-8.

CATTOLICA VOLLEY ASD: Scaramucci 0, Grandi 2, Franchi 2, Ugolini 5, Corsaletti 0, Cesarini 9, Fanelli 2, Campana 6, Godenzoni 26, Gabellini 18, Pari, Fioroni libero. All. Alessandro Medri.

FATRO OZZANO Pgs Bellaria: Lipparini 0, Paradisi 11, Cesari 16, Ragusa 4, Deodari 12, Finocchiaro libero, Betti libero non entrato, Zacchi 0, Carati non entrata, Franchi palleggiatore 10, Herana 0, Lazzari 6, Ventura 16.

CRONACA E COMMENTO
Lavorare sodo al di là della classifica, dando tutto in questo ultimo frangente, a quattro giornate dal termine, positività e coralità. Questo ciò che deve accompagnare il Cattolica Volley nel rush finale, dopo le ultime cinque sconfitte, come sottolinea il tecnico cattolichino Alessandro Medri: “Dispiace tanto venire da un periodo molto difficile, una sconfitta in cui abbiamo inciampato, che si somma ad altre, fa male a livello morale e di gruppo. Uscire da una situazione difficile con la testa, con la forza, con la voglia, questo ciò che dobbiamo fare, senza abbatterci, anche se abbiamo disputato una partita sottotono.

Quattro match sono ancora da affrontare, e non possiamo buttare via una stagione cominciata in un determinato modo, auspico che si possa concludere in maniera diversa rispetto alle ultime uscite. Riparto, dai due set vinti a Bologna, il primo perso senza giocare, buono il secondo e il terzo, male poi il quarto, ciò non deve accadere. Le cause non sono da attribuire ad aspetti legati alla condizione fisica o tattici, ma mentali, è necessario chiudere i conti quando si è davanti, stesso errore del sabato precedente, ciò deve esser da insegnamento. Ci vuole pazienza, tanta voglia di uscirne assieme, lavorare in palestra e mettersi in discussione, ripartendo da zero, senza appagamento; tutto ciò deve farci riflettere perché significa che quello che stiamo facendo non basta e quindi dobbiamo dare molto di più. Quando si viene da diverse sconfitte subentra un meccanismo in cui la positività comincia a mancare, ora non dobbiamo però focalizzarci su questo o sulla classifica, ma su di noi, dando il massimo in questo ultimo mese. Andremo ad affrontare ogni gara come fosse quella decisiva, mi auspico attaccamento alla maglia, alla società e al gruppo, l’io diventa noi, specie in questi momenti decisivi, con positività”.

Le gialloblù torneranno in campo sabato 7 aprile al PalaSport di Cattolica alle ore 18:30 al cospetto del Pontevecchio Datamec Bologna.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454