martedì 16 luglio 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 11 mar 2018 10:27 ~ ultimo agg. 10:29
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di San Clemente nel 2018 mette sul piatto 300mila euro per gli interventi sulla rete stradale (esclusi eventuali cantieri a maggior impatto economico da rinviare al 2019). Tre le aree di cantieramento: manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade comunali (miglioramento della viabilità esistente); opere strutturali su alcune delle principali vie di collegamento; opere di manutenzione e ripristino delle strade vicinali.

La manutenzione ordinaria e straordinaria riguarderà 13 strade di pertinenza amministrativa: Via Coriano, Via Annibolina, strada d’accesso spogliatoio Sant’Andrea in Casale, Via Fagnano, Via San Savino, Via Ca’ Centino, Via Panoramica, Via Ca’ Menghi, Via Maggio, Via Cerro, Via Fornace, Via Manzoni e Via Monte Casale.

Molte di esse – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Christian D’Andrea – rappresentano vere e proprie arterie di collegamento valle-monte sopportando un traffico giornaliero piuttosto sostenuto. Oltre al rinnovamento della carreggiata, apporteremo qualche modifica in fatto di viabilità, segnaletica a terra, limitazione della velocità. Su alcune in particolare verranno eseguite, accanto al ripristino dell’asfalto, opere strutturali di canalizzazione delle acque e consolidamento geologico. Per far fronte al programma di rifacimenti e migliorìe, andremo a sottoscrivere un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti in grado di coprire l’intero ammontare. L’innalzamento della quota di spesa da 100mila a 300mila euro – aggiunge D’Andrea – è frutto della decisione correlata alla revisione del Piano delle Opere Pubbliche durante il Consiglio Comunale del 23 febbraio scorso. Inoltre – dice – appena le condizioni meteo lo consentiranno daremo attuazione anche al piano della viabilità in Via Europa aprendo al transito dei veicoli il ponte sul Rio Acqua Viola”.

Previste anche opere di manutenzione straordinaria, inclusa la pulizia dei fossi di scolo laterali, su 15 strade vicinali ad uso pubblico: Via Saline, Via Cà Marello, collegamento tra Via Monte Casale e Via degli Olivi, Via della Riva, Via Monte di Mordano, Via Fontaccia, Via Reno, Via ca’ Togni, Via Ca’ Baratti, Via Carducci, Via Ca’ Grotto, Via Giardino, Via Mordano, Via Ca’ Piccione e Via Costa dei Frati.

Il Comune di San Clemente – commenta D’Andrea – così come altre Amministrazioni locali, ha stipulato un accordo triennale con il Consorzio di Bonifica della Romagna mirato a sollevare dall’onere manutentivo i privati. Su ogni Comune, il Consorzio di Bonifica si farà garante di una cifra massima annuale: nel caso di San Clemente, in accoglimento delle non poche richieste inviate, parliamo di oltre 40.000 euro”.

Il comune fa anche il punto sul maltempo della settimana tra il 26 febbraio e il 3 marzo.  50 i chilometri di strade comunali sui quali i mezzi a disposizione dell’Amministrazione (5 le ditte private attivate dal Piano) hanno provveduto allo sgombero della neve e allo spargimento del sale a prevenzione del ghiaccio. A questi si sono aggiunti i 4 addetti-cantonieri del Comune. Trecentoquaranta le ore d’intervento complessive; 120 i quintali di sale utilizzato. Il tutto per una spesa a carico dell’Ente di circa 8.000 euro.

Altre notizie
di Andrea Polazzi
di Simona Mulazzani
Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Maurizio Ceccarini   
di Simona Mulazzani   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna