martedì 25 giugno 2019
menu
In foto: I giocatori del Rimini in ospedale con le uova di Pasqua
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 27 mar 2018 17:42 ~ ultimo agg. 28 mar 10:47
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina una delegazione di giocatori del Rimini, guidata da capitan Francesco Scotti e accompagnata dal team manager Adrian Ricchiuti e dal direttore sportivo Pietro Tamai, ha fatto visita ai piccoli pazienti dell’ospedale “Infermi” di Rimini, portando in dono le uova di Pasqua biancorosse. Una bella mattinata di solidarietà, in attesa di scendere in campo, giovedì pomeriggio allo stadio “Romeo Neri”, nel match più importante dell’anno, quello con l’Imolese, prima contro seconda (separate in classifica da sette punti).

[kaltura-widget uiconfid=”30012021″ entryid=”0_f0fd0bwj” width=”400″ height=”223″ /]

LA NOTA DEL RIMINI FC
Dopo l’iniziativa natalizia i giocatori del Rimini sono tornati all’ospedale “Infermi” di Rimini per far visita ai piccoli degenti ricoverati in Pediatria. Questa mattina il team manager Adrian Ricchiuti, il ds Pietro Tamai e una delegazione della squadra hanno consegnato 40 uova pasquali biancorosse ai bambini ospiti del reparto. Una vera e propria sorpresa, soprattutto per qualche piccolo tifoso.

“Si tratta di una bella iniziativa che ci riempie di gioia – ha dichiarato il direttore dell’Uo di Pediatria, dott. Gianluca Vergine -. Un momento sempre apprezzato dai nostri piccoli pazienti incuriositi e sorpresi dalla visita dei calciatori”.

Non ha dubbi Adrian Ricchiuti, che da anni porta avanti l’iniziativa: “Queste mattinate ci riconsegnano l’autentico senso delle cose, soprattutto per noi sportivi ed è bellissimo poter regalare un sorriso a questi fantastici bambini che sono sicuro usciranno di qui e potremo vedere, perché no, allo stadio”.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna