martedì 21 maggio 2019
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
mar 27 mar 2018 15:10
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Popolo della Famiglia guarda con preoccupazione ai dati emersi dal Rapporto sull’economia del 2017 di Rimini e Forlì-Cesena, presentato nei giorni scorsi. A preoccuapre sono il calo dei consumi al dettaglio dell’ 1,3%, ma anche quello sull’occupazione, per cui Rimini rimane la maglia nera a livello regionale. “Se poi si guarda all’aspetto qualitativo, solo il 18 per cento delle offerte di lavoro nella nostra regione riguarda competenze elevate. Siamo una regione demograficamente vecchia dove le imprese calano e crescono solo quelle straniere. A Rimini, per avere un’idea, cresce il commercio di chincaglieria. Questa perdurante situazione di sostanziale stagnazione economica, consegna molti dei nostri giovani ad un futuro di non lavoro, di precarietà o di lavoro
dequalificato. In queste condizioni un giovane non può fare famiglia e non può aspirare da un futuro dignitoso. Ci chiediamo a che punto sia la politica locale riguardo alle politiche per la
famiglia e il lavoro. Servono politiche forti in favore della famiglia, per la ripresa della natalità e dei consumi, e massicci investimenti sulle politiche attive del lavoro, soprattutto giovanile”.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna