mercoledì 24 aprile 2019
In foto: Juri Magrini, Tiziano Arlotti e Sabrina Vescovi seguono lo spoglio (Newsrimini.it)
di Redazione   
lettura: 2 minuti
ven 9 mar 2018 19:00 ~ ultimo agg. 19:22
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Anche Juri Magrini, consigliere comunale a Rimini del PD, già segretario provinciale, interviene nella riflessione post elezioni, sostenendo la posizione di Emma Petitti e richiamando criticamente intervento dei consiglieri regionali Pruccoli e Rossi:

Avrei preferito continuare a restare fuori dal dibattito politico come mi ero imposto da mesi, ma la nota dei due consiglieri regionali Rossi e Pruccoli mi obbliga subito ad alcune considerazioni perché traspare dalla loro nota una vena di “strana” responsabilità, che credo arrivati a questo punto non sia utile a nessuno. Penso che la responsabilità oggi sia dire  pubblicamente quello che si pensa visto che le direzioni del partito in streaming non le ho inventate io.  E’ vero, negli ultimi anni l’analisi delle sconfitte non ha trovato tutti soddisfatti nelle discussioni fatte nella Direzione del PD,  forse perché le analisi e le previsioni che il sottoscritto faceva afferivano ad una linea politica nazionale  che ritenevo sbagliata , come il disastroso esito di domenica ha certificato . Forse non soddisfacevano perché più volte ho ribadito , e continuo a pensarlo, che a differenza di un tempo, le dinamiche nazionali influenzano  sempre di più le elezioni locali, basti pensare alle vicende riccionesi legate al quartiere di San Lorenzo, che vede oggi una delle protagoniste viaggiare verso Roma. Se ogni volta che un Assessore o un sindaco  interviene pubblicamente   esprimendo delle valutazioni  politiche  , viene attaccato con l’arma  stantia  e vecchia della retorica delle correnti e dei litigi interni credo sia il miglior modo per continuare a perdere, oggi ed in futuro, altrimenti  mi chiedo  come vanno catalogate le amorevoli considerazioni fatte tra il  Segretario Regionale del PD Calvano  e l’Onorevole Marattin? Oppure tra il Ministro Lotti e il Ministro Orlando? E potrei continuare. Nelle parole dell’Assessore Petitti non vedo nessun attacco istituzionale, solo considerazioni politiche , anche perché se così non fosse, cosa dovrebbero pensare quei cittadini  quando, nei territori, vedono l’Istituzione più importante della propria città , Il  Sindaco,  che magari non hanno votato, spendersi  pubblicamente  per una parte politica? Mi auguro che non solo la Direzione Provinciale, ma tutto il PD possa fare un’analisi molto profonda della sonora batosta che abbiamo subito  e concordo con i due consiglieri sul fatto che possiamo rimetterci in piedi e ripartire in vista non solo dei prossimi appuntamenti elettorali ma per ricostruire un partito che ad oggi, per usare le parole del Ministro Minniti “rischia l’estinzione” .

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna