martedì 19 febbraio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto 2.027 visite
sab 17 mar 2018 15:19 ~ ultimo agg. 19 mar 08:52
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 2.027
Print Friendly, PDF & Email

C’è un altro filone parallelo all‘indagine “Old Frank” della Guardia di Finanza che ha portato all’iscrizione nel registro degli indagati di otto vigili urbani di Rimini dell’ex Nucleo Ambientale e agli arresti domiciliari per quattro di questi.

Lo stralcio dell’indagine riguarderebbe un episodio registrato durante le indagini della Gdf tra il 2016 e il 2017 e si baserebbe su un video consegnato agli inquirenti in cui si vede un vigile strattonare una donna di colore con un bimbo piccolo. L’agente, iscritto nel registro degli indagati (ma non coinvolto nell’indagine principale), durante un controllo di routine in zona mare di Rimini – riferisce l’Ansa – avrebbe malmenato la donna di colore, una delle tante che d’estate fanno le tipiche treccine sulla spiaggia, facendola cadere a terra travolgendo con sé anche il figlio piccolo.

 

Altre notizie
Sala giochi in fiamme

Violento incendio a Riccione

di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna