giovedì 17 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 13 mar 2018 11:40 ~ ultimo agg. 11:43
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nuovi strumenti per contrastare esclusione, povertà e fragilità, servizi più vicini e integrati per i cittadini: questi alcuni tra gli argomenti al centro delle due giornate dedicate alla programmazione territoriale ai nuovi Piani di zona per la salute e il benessere sociale 2018-2020, in programma lunedì 12 e martedì 13 pomeriggio – dalle ore 14 alle 18 – alla sala “Celle” di via XXIII settembre, 124.

Il Piano si pone come il motore di una nuova visione di welfare, che nasce dalle nuove esigenze del territorio e dalle istanze provenienti dal territorio, dalle associazioni e dalle realtà che operano quotidianamente sul territorio, a stretto contatto con la cittadinanza. Gli incontri di lunedì e martedì servono proprio per porre nuove basi condivise di intervento, a partire dalla riorganizzazione e della nuova denominazione dei tavoli di lavoro dei vecchi Piani di zona (suddivisi per anziani, disabili, poveri-emarginati, giovani e famiglie, immigrati, carcerati, ecc) individuando nuove linee di intervento prioritarie e trasversali a più destinatari.

La nuova programmazione locale, ossia i Piani di zona distrettuali per la salute e il benessere sociale 2018-2020, intende dar corpo agli obiettivi del Piano regionale, puntando a un sistema di welfare più dinamico e partecipato, che coinvolga, attivandolo e responsabilizzandolo, il cittadino. L’obiettivo è la ricostruzione delle reti sociali, con politiche volte al coinvolgimento attivo dei cittadini e ad iniziative di co-progettazione in grado di fare interagire tutte le risorse economiche e umane territoriali.

Nel corso del 2016 sono stati un centinaio i progetti attivati e più di diecimila i cittadini ad aver beneficiato degli interventi realizzati all’interno della programmazione di zona.

Notizie correlate
di Silvia Sanchini
corso di formazione per docenti

Educazione alla Cittadinanza Globale

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna