20 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Mettere ordine nella tua vita? Scopri come ti aiuta il professional organizer

Sabrina CampanellaProvincia

20 marzo 2018, 14:35

Mettere ordine nella tua vita? Scopri come ti aiuta il professional organizer

in foto: organizzazione

Vivere meglio con l’aiuto del professional organizer. Per mettere ordine nella propria vita il trucco è l’organizzazione, cominciando dagli ambienti in cui trascorriamo la maggior parte del nostro tempo

Sono una disordinata cronica, ed è più forte di me, ma a quanto pare siamo in parecchi. Altrimenti non esiterebbe, da qualche anno in Italia, la Settimana nazionale dell’Organizzazione, un’idea dell’Associazione dei Professional Organizer. Cioè??? Di cosa si tratta, mi sono chiesta. In realtà avrei potuto capirlo partecipando all’evento “5 Passi per Organizzarti”, ma ho bruciato le tappe facendomi svelare regole, trucchi e segreti da Giulia, una trentenne (tra l’altro della mia città) che è ne fa parte da tre anni fa (e insieme a lei sono circa un centinaio in Italia).

Prima regola del professional organizer: dare un posto a ogni cosa

Giulia si definisce una persona che ha l’organizzazione innata. Certo anche la sua camera, quando era bambina, era regolarmente sottosopra, mi confessa, ma da sempre, mi spiega, ha dato il suo posto a ogni cosa “per avere la consapevolezza di ritrovare tutto, e rimettere a posto tutto, in pochi minuti”. Non esattamente il mio lifestyle! Se ripenso alla mia vita da sposata, il mio disordine era una delle ragioni più frequenti di discussioni nel rapporto quotidiano con il mio ex marito. Credo basti un esempio per tutti: per me il frigorifero è funzionale cioè serve solo a non far deteriorare il cibo, quindi lo ripongo alla rinfusa senza una logica precisa. Per lui, invece, la questione sconfinava nel razionale. Mi spiego meglio. Latticini e yogurt al primo piano, così come frutta e verdura tutta nel cassetto in basso. Risultato?  In pratica penso sarebbe stato in grado di trovare una cosa in frigo anche bendato!

Glulia e la sua agenda sono una cosa sola

3 buoni motivi per rivolgersi a un professional organizer e vivere meglio

  • Risparmiare tempo

Giulia me lo spiega con un esempio banale, ma chiarissimo: le pulizie in casa. Se la casa è ordinata si fa molto prima a pulire e questa regola vale sempre e in relazione a tutto quello che fa parte della nostra quotidianità. Ci penso su un attimo e realizzo che è proprio così. Queste semplici parole di Giulia mi fanno ricordare che l’unica cosa che riesco a tenere ordinata con una ratio sono le scarpe (non chiedetemi perché). E, in effetti, quando decido quale paio mettere mentre mi preparo, mi basta un attimo per trovarle, senza stress e senza perdere tempo. Giulia mi dice che secondo una recente statistica mediamente vengono impiegati da ognuno di noi 30 minuti al giorno a cercare cose che non troviamo, solo perchè non abbiamo la minima idea di dove siano. In pratica, vi rendete conto, stiamo parlando di una settimana all’anno (ma quanti viaggi in più avrei potuto fare ???)!

  • Risparmiare stress

Per essere ordinati e ben organizzati non solo è fondamentale avere un’agenda sempre con sé per riuscire a gestire meglio non solo gli impegni, ma anche, e soprattutto, gli imprevisti. Avendo la panoramica della settimana sempre sottocchio diventa più facile spostare, anticipare, posticipare le cose da fare, e quindi, ottimizzare il tempo. E’ altrettanto importante fare una to do list. Scriversi le cose da fare significa evitare che le cose ti sfuggano ma, soprattutto, liberare la testa. E poi, via via, mi suggerisce Giulia, le cose fatte vanne cancellate: dà un gran bel senso di gratificazione e liberazione!

  • Risparmiare soldi

Quante volte  a voi è capitato di comprare un cosa che in realtà avevate già, solo per il fatto di non avere tempo di cercarla? A me, sinceramente, una marea! Gli accendini sono in testa alla mia lista, ma anche se non siete dei fumatori non ho dubbi che sarà capitato anche a tutti, se siete anche voi dei disordinati. Non è così?

La cucina ideale secondo Giulia

Come organizzare e ordinare la casa: le regole base

La casa è il posto dove vogliamo stare bene e l’ordine ci aiuterà a starci meglio. Ecco i consigli di Giulia per organizzarla al meglio.

La cucina

Prima regola liberare il più possibile il piano di lavoro. La macchina per il caffè espresso e il tostapane sono sufficienti. Tenere a disposizione e a portata di mano tutto ciò di cui non si può fare a meno per cucinare, è il secondo segreto. Intende olio, sale, spezie, mestoli e utensili principali. E gli scaffali (grande nota dolente!)? E’ una buona idea tenersi vicino le cose che per cucinare usiamo più spesso. Ma il vero grande segreto è utilizzare la doppia mensola interna così da mettere le cose su due piani: sarà più facile trovarle!

L’armadio

Giulia consiglia innanzitutto di evitare il classico cambio di stagione. Basta mettere via i pesi minimi e i massimi (costumi e maglioni per capirci). Per avere un armadio ordinato la tecnica di base è piegare tutto quello che si può piegare, in altre parole appendere il meno possibile. Maglie e magliette sono perfette piegate in quattro, riposte in verticale (come fossero dei libri) e non una sopra l’altra (io invece ho sempre fatto così, voi no?). Per le piccole cose (calzini e biancheria), poi, i divisori ti cambiano la vita! Ma la grande domanda è: come si fa a scegliere cosa eliminare ? Cominciando da quello che è rovinato o che non ti sta più ad esempio, mi spiega Giulia. Infine per i capi (o anche gli oggetti) che hanno un valore affettivo ma non ci piacciono più (o non ci sono mai piaciuti) Giulia consiglia di metterli in una scatola da posizionare vicino alla porta d’ingresso di casa. Con il passare dei giorni diventerà via via naturale liberarsene, senza sensi di colpa.

In perfetto stile professional oragnizer

Il command center

Per risparmiare tempo e stress inutile, basta avere in casa una lavagna o un calendario in cui ogni membro della famiglia scrive i propri impegni così da creare letteralmente una “centrale di comando della base” che permetterà a tutti di organizzarsi meglio e di vivere meglio in armonia, insieme.

Le scatole

Alleate importantissime dell’ordine, suggerisce Giulia (che confessa di essere una Ikea addicted), ma mai comprarle prima di aver fatto ordine, cioè senza consapevolezza. Nove su dieci si rischia di comprale della misura o della quantità sbagliata.

A sinistra la to do list utile a migliorare la propria organizzazione – A destra una scrivania ordinata grazie ai consigli di Giulia

Professional organizer: come funziona e perché ti migliora la vita

Giulia comincia dal sopralluogo: va nella casa da riordinare per comprendere, innanzitutto, qual è l’esigenza precisa di chi le sta chiedendo in pratica di mettere ordine nella sua vita. Prima ci passa del tempo insieme e, solo poi, spiega come poter intervenire e come sviluppare le doti organizzative che (in fondo in fondo) ognuno di noi ha. Per portare a termine il lavoro ci può volere un giorno, due al massimo, ma non si tratta solo di riordinare tutto  al meglio: in realtà, il vero significato è fare spazio nella propria mente. Ad essere sincera non so quanto riuscirò a mettere in pratica di tutto questo, così tanto distante dal mio modo di vivere di sempre, ma non ho dubbi che se ce la facessi vivrei meglio. Sarebbe proprio ora che iniziassi a farlo.

da www.mytrolleyblog.com

Sabrina Campanella

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454