21 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Il circuito Liberex incontra Riccione

PubbliredazionaleRiccione

22 marzo 2018, 12:45

Il circuito di credito commerciale Liberex incontra Riccione. Appuntamento venerdì 23 marzo all’Atlantic Hotel.

in foto: Liberex

Liberex, il Circuito di Credito Commerciale dell’Emilia Romagna, incontra le imprese e i professionisti romagnoli: l’appuntamento è per venerdì 23 marzo a Riccione, all’Atlantic Hotel Riccione in via Lungomare della Libertà 15, a partire dalle 18.30.

Liberex.net è il primo Circuito di Credito Commerciale dell’Emilia Romagna, nato sulla scia dell’esperienza di Sardex.net, ha l’obiettivo di riconnettere le imprese del territorio, di fornire servizi di promozione ad alto valore aggiunto e fornire alle PMI strumenti di pagamento e di credito paralleli e complementari a quelli tradizionali.

Attualmente conta oltre 350 aderenti tra professionisti e imprese che, grazie a questa scelta, hanno incrementato fatturato e clienti, trovando nella rete un valido supporto al loro business; negli ultimi mesi ha suscitato l’interesse di importanti partner locali, come Banca Etica e Confcoooperative Emilia Romagna, con cui collabora attivamente per stimolare la crescita dell’economia del territorio.

Il meeting sarà un’occasione per offrire agli imprenditori locali nuovi mezzi per consolidare e sviluppare le loro attività attraverso le collaborazioni, l’integrazione dei servizi e degli strumenti finanziari, la promozione del networking e la conoscenza reciproca. Dopo la presentazione del Circuito da parte della Direzione Commerciale, spazio agli iscritti al network che racconteranno la loro esperienza, per concludere poi la serata con un aperitivo di networking.

Già oltre quattro milioni di euro di beni e servizi che non avrebbero avuto spazio nel mercato tradizionale sono stati venduti e acquistati in Liberex.net, trasformando perdite di profitto e mancati guadagni in risparmio di liquidità e valore aggiunto nell’economia del territorio.

Attività che si finanziano reciprocamente, a tasso zero, rinnovando quotidianamente un atto di fiducia tra il singolo e la comunità e tra la comunità e il singolo. Un modo nuovo di concepire l’economia che parte dalla costruzione di legami umani prima ancora che economici.

La pagina dell’evento

____________________________

COME FUNZIONA

Liberex.net è il Circuito di Credito Commerciale® dell’Emilia Romagna, nato con l’obiettivo di fare rete fra le imprese del territorio, erogare servizi di promozione ad alto valore aggiunto e fornire alle imprese e ai professionisti dell’Emilia Romagna strumenti di pagamento e di credito paralleli e complementari a quelli tradizionali, per sostenere l’economia reale e le produzioni locali. I Circuiti di Credito Commerciale (12 in tutta Italia) sono network progettati per facilitare le relazioni tra soggetti economici operanti in un dato territorio. Attraverso l’implementazione di un sistema di conti online e l’utilizzo di una “moneta” digitale locale, il Circuito offre la possibilità a imprese e professionisti di finanziarsi reciprocamente, senza interessi, e di trasformare la propria capacità produttiva inespressa in liquidità supplementare.

Operare con Liberex.net. Aziende grandi e piccole, imprese, professionisti, partite Iva, attività commerciali, studi professionali, associazioni, cooperative, possono iscriversi al Circuito versando una quota annuale commisurata al proprio fatturato. Per ognuno di loro viene aperto un conto corrente in Liberex (1 Liberex = 1 €) presso la camera di compensazione del circuito. A ogni iscritto viene accordato uno scoperto di conto entro determinati limiti e, attraverso questa disponibilità, lo stesso può effettuare acquisti presso altri iscritti alla rete. Ad ogni acquisto il conto dell’acquirente viene addebitato per un ammontare pari al prezzo di vendita del bene/servizio acquistato. Viceversa il conto del fornitore viene accreditato per un pari importo. I saldi complessivi della camera di compensazione sono sempre pari a zero; per questo motivo il circuito non ha bisogno di riserve. Le aziende che evidenziano un saldo negativo possono portare a pareggio il proprio conto semplicemente effettuando vendite presso altre aziende aderenti al circuito. Allo stesso modo le aziende con saldo attivo possono trasformare in beni e servizi i crediti Liberex accumulati facendo acquisti presso le altre imprese iscritte. Questo grazie alla piattaforma tecnologica fornita da Sardex, che gestisce i conti correnti in Liberex e gli scambi commerciali nel circuito. Già adesso sono stati acquistati in Liberex, ad esempio, automobili, biciclette e beni alimentari; sono state pagate ristrutturazioni edilizie; sono stati sottoscritti atti notarili.

Il “modello Sardex”. Ad oggi sono oltre novemila le imprese in Italia che hanno scelto di affiancare all’euro un’altra unità di conto (ogni circuito ha la propria), con la quale finanziarsi reciprocamente senza interessi. Nato nel 2010 in Sardegna, nel corso degli anni il “modello Sardex” ha attirato su di sé l’attenzione di istituzioni internazionali tra le quali la Commissione Europea e il Dipartimento di Sviluppo delle Nazioni Unite, stampa internazionale come il “Financial Times”, e prestigiose università come la Yale University, il Politecnico di Zurigo e la London School of Economics. A partire dal 2014 il modello di Circuito di Credito Commerciale® ideato da Sardex è stato esportato con successo in 11 Regioni (Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Lazio, Molise, Campania, Umbria e Veneto). È un nuovo modo di fare impresa: innovativo, etico, fondato sui valori della collaborazione, della fiducia e della reciprocità. Nei circuiti Sardex la moneta complementare gira 11 volte contro 1,9 dell’euro: è facile comprendere come il circuito in Emilia Romagna rappresenti una soluzione efficace per combattere la mancanza di liquidità.

Liberex su Youtube

Liberex su Facebook

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454