domenica 19 maggio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto 1.130 visite
mar 20 mar 2018 19:27
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.130
Print Friendly, PDF & Email

Il segretario cittadino della Lega Nord di Rimini Oscar Fabbri pone un vero eproprio veto “all’utilizzo di hotel per ospitare richiedenti asilo” appellandosi “al buon senso dei proprietari” e alla necessità di “fare squadra contro le cooperative e le finte onlus che corteggiano i titolari delle piccole pensioni del nostro Comune, magari in difficoltà economiche, per farsi affittare, a prezzi indecenti, le loro strutture e collocarci decine e decine di migranti”.

Per il segretario della Lega si tratta di “un fenomeno pericolosamente fuori controllo che minaccia la qualità della nostra offerta turistica. È chiaro che si rischia un grave effetto domino perché sono sempre di più quelle strutture di piccole dimensioni che si ritrovano fuori mercato e il cui appetito viene solleticato dalla prospettiva di incassi facili.” Il Carroccio chiede quindi “un giro di vite” e l’intervento del Comune per dire “stop ai richiedenti asilo negli hotel”.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
Il suo impegno per la rupe

Paolucci cittadino onorario di San Leo

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna