Dodici atleti del Nuoto Polisportiva Riccione ai Campionati giovanili invernali

in foto: Criteria 2018 gruppo Nuoto Riccione in piedi

I giovani del Nuoto Riccione pronti per i “Criteria”, i campionati italiani giovanili FIN in scena allo Stadio del Nuoto da venerdì 23 a mercoledì 28 marzo. In vasca oltre 2.100 atleti da tutta Italia
Per il Nuoto Riccione qualificati in 12. Il direttore tecnico Max Di Mito: “E’ l’appuntamento clou della stagione invernale e ci arriviamo tutti con tempi migliori rispetto alla scorsa stagione”
Saranno dodici gli atleti del Nuoto della Polisportiva Riccione a partecipare ai Campionati italiani giovanili invernali FIN Criteria “Kinder + Sport” che si svolgeranno allo Stadio del Nuoto di Riccione da venerdì 23 a mercoledì 28 marzo con oltre 2.100 atleti in gara.

Ecco gli atleti riccionesi qualificati e le gare che disputeranno:
Giacomo Alessandri (Ragazzi 2) 100 e 200 rana; Alysia Cren (Junior 2) 50, 400 e 800 stile libero e 50 farfalla, Aurora Dascanio (Ragazze 2) 100 e 200 rana; Diego Delbianco (Ragazzi 1) 100 e 200 farfalla; Sara Frisoni (Ragazze 1) 50 stile libero; Vanessa Frisoni (Junior 1) 50 stile libero; Samanta Mazzoni (Cadette) 50, 100, 200 rana, 100, 200 stile libero e 200 misti; Gaia Mirotti (Junior 1) 100, 200, 400 stile libero; Aurora Ricchi (Ragazze 2) 50 stile libero; Thomas Valenti (Ragazzi 2) 100, 200 dorso, 200 e 400 stile libero, 200 misti; Nicola Vassena (Ragazzi 2) 400 misti; Michele Nasini staffette Ragazzi maschi.

“Per tutti i nostri ragazzi delle categorie giovanili i Criteria sono l’appuntamento più importante della stagione invernale – spiega il direttore tecnico del Nuoto Riccione, Max Di Mito. In realtà per tutti tranne che per Samanta Mazzoni (bronzo nei 200 rana agli ultimi Tricolori giovanili in vasca corta, ndr) per la quale invece questa sarà una gara di passaggio per arrivare al top agli Assoluti di aprile, quando ci sarà la selezione per i Campionati Europei Juniores. Tra le ragazze, rispetto alla passata stagione tutte hanno avuto un sensibile miglioramento nei tempi e partiranno più avanti in graduatoria, anche se da qualcuna mi aspetto ancora molto di più.
Nel gruppo delle qualificate, poi, entra anche Sara Frisoni, alla prima esperienza in questi Italiani giovanili. Bene anche i maschi per i quali abbiamo alte aspettative nonostante la giovane età di un gruppo formato tutto da atleti categoria Ragazzi.
Ma questo è un vantaggio per loro, perché se continueranno a crescere potranno davvero diventare una squadra forte e compatta. Se è un vantaggio disputare gli Italiani Giovanili in casa? Al contrario di quel che si può pensare, è un ostacolo in più da affrontare perché senza vivere la trasferta con i compagni, gli atleti sentono meno il clima della gara, il gruppo non sta unito da mattina a sera e in più rischiano di essere soggetti alle tensioni emotive dei genitori, che paradossalmente durante le gare sono più tesi dei loro figli”.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454