mercoledì 12 dicembre 2018
di Lucia Renati   
lettura: 3 minuti
ven 23 mar 2018 17:23 ~ ultimo agg. 17:24
Print Friendly, PDF & Email
3 min 504
Print Friendly, PDF & Email

I professionisti e gli appassionati della musica dal vivo si danno appuntamento alla fiera di Rimini, dal 6 all’8 maggio, per la terza edizione di Music Inside Rimini.
Ci saranno 9 padiglioni, il 20% di spazio espositivo rispetto all’anno scorso, con 12 palchi organizzati da Live You Play per le esibizioni dal vivo e molto altro. Oltre che una fiera tradizionale, Music Inside Rimini, che punta a superare i 10mila visitatori della passata edizione, vuol essere un incubatore trasversale e luogo di professionalità, approfondimento e formazione a tutti i livelli della filiera musicale. Ma è soprattutto l’unica occasione italiana di poter toccare con mano e quindi trasferire al pubblico i retroscena tecnologici e artistici della produzione di contenuti di qualità, dunque la vera sperimentazione ‘on stage’.
Spazio anche alla musica live e agli appuntamenti di aggiornamento professionale dedicato agli addetti ai lavori.

I numeri di Music Inside Rimini 2018:

9 padiglioni, + 20% di spazio espositivo, ben 12 palchi organizzati da Live You Play per le esibizioni dal vivo e molto altro.  Si punta infatti a superare di gran lunga i quasi 10.000 visitatori della passata edizione.

QUATTRO AREE TEMATICHE. NOVITA’ 2018: MUSIC & DJ PRODUCER

Dunque, Music Inside Rimini coinvolge tutta la filiera merceologica – b2b, il b2expert e il pubblico – attraverso 4 macro aree ormai consolidate, ovvero: Light & Sound, il cuore della manifestazione rappresentato dai brand produttori di tecnologie audio e luci per il mondo dello spettacolo e degli eventi; Professional Video – “Live Experience”, settore dedicato al mondo del Cinema, degli Studi Televisivi e Visual nel quale i visitatori potranno testare in un contesto dedicato tutta la strumentazione proposta; Sistemi Integrati, un ampio progetto sviluppato in collaborazione con Connessioni, che comprende numerose iniziative tra cui l’area multimediale AV Experience, corsi e seminari; infine Music & Dj Producer, la novità assoluta di questa terza edizione, dedicata agli strumenti musicali dove vedere e provare chitarre, effettistica, ma anche mixer, giradischi, sintetizzatori, MIDI e DMX controller, grazie all’assistenza di alcuni tra i più noti endorser.

MUSIC INSIDE FESTIVAL

il Music Inside Festival (MIF), a differenza delle edizioni precedenti, si terrà con una settimana di anticipo: domenica 29 e lunedì 30 aprile, in una formula definita X-TRAINTOWN, con uno show dal vivo animato da una line-up di deejay di fama mondiale. Un calendario fitto di appuntamenti con la musica pensato, questa volta, nell’ottica di un “festival diffuso” che allarga i propri confini partendo dal polo fieristico fino al coinvolgimento diretto della città di Rimini creando un connubio inedito tra ritmo, dance ed edifici storici di grande rilievo per il territorio, aree tipicamente non destinate ad iniziative di questo genere come ha fatto notare Luca Pechino, Direttore Artistico di MIF.

PIU’ SPAZIO AL LIVE

Grazie alla partnership con Live You Play, il live sarà tra i principali protagonisti di MIR 2018. Quattro dei 9 padiglioni della manifestazione, infatti, ospiteranno i 12 palchi su cui si alterneranno band dal vivo, che daranno vita ogni giorno a 24 Live Show, 24 Demo di prodotto e 12 Virtual Check. I visitatori avranno la possibilità di conoscere nel dettaglio tutte le apparecchiature on stage, ma anche tutto quello che “c’è ma non si vede” nel backstage. Tutte le tecnologie audio, video e luci potranno essere provate con l’aiuto di specialisti a disposizione sui palchi e negli stand espositivi.

FORMAZIONE PROFESSIONALE

Anche quest’anno, una ruolo importante sarà affidato alla formazione professionale con i convegni organizzati da DOC Servizi – rete leader in Europa nel coordinamento ed erogazione di servizi per più di 6.000 soci, tra musicisti, tecnici e artisti – e gli eventi promossi da partner leader di settore come RM MULTIMEDIA e CLAYPAKY. Si tratta di momenti di incontro interessanti per esaminare nel dettaglio alcune case history di successo, attraverso la testimonianza di chi ha fatto parte nello sviluppo del progetto dietro le quinte: “Il nostro Modena Park”, con lo staff tecnico di Vasco Rossi (Andrea Corsellini, ingegnere del suono, Giovanni Pinna, light designer, Marco Piva, responsabile dei contenuti video, Peppe Romano, regista e Diego Spagnoli, direttore di palco) e “Divine Light: Bringing The Paintings of Michelangelo To Life In Rome”, con il racconto di Rob Halliday, lighting designer di fama internazionale che ha curato l’organizzazione dello spettacolo “Giudizio Universale” all’interno della Cappella Sistina, in collaborazione con il collega Bruno Poet.

LE PRESENZE DI MORGAN E STEF BURNS

Lo scenario della formazione si amplia con speciali meeting e convegni dedicati ad alcuni temi caldi che riguardano il settore, quali per esempio le problematiche relative al presente e al futuro del diritto d’autore e al secondary ticketing, monitorate da alcuni personaggi di spicco quali la performer italo/austriaca NicoNote e il giornalista Pierfrancesco Pacoda, a loro volta accompagnati da ospiti importanti del calibro di Morgan, atteso domenica 6 maggio e Stef Burns, storico chitarrista di Vasco, che sarà in fiera a Rimini lunedì 7 maggio.

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO