mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: La conferenza stampa dei Carabinieri di Rimini
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 2 mar 2018 10:52 ~ ultimo agg. 3 mar 11:39
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sequestrati a Torre Chianca, in provincia di Lecce, 250 chilogrammi di marijuana destinati alla Riviera Romagnola, che sul “mercato al dettaglio” avrebbero fruttato agli spacciatori circa 2milioni di euro, insieme a due automobili, circa mille euro in contanti ed al materiale utilizzato per la pesatura ed il confezionamento dello stupefacente, tra cui una bilancia pesa bambini.

In tre sono finiti in manette: un 43enne italiano residente a Brindisi, un 36enne albanese domiciliato a San Gimignano e un 29enne albanese domiciliato a Miramare, tutti gravati da precedenti di natura penale e che dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti aggravato dall’ingente quantità. I tre sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Lecce.

L’attività investigativa dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Rimini, che si sono avvalsi dell’ausilio dei militari del Comando Provinciale Carabinieri di Lecce, è scattata il 14 febbraio, quando al casello autostradale di Rimini Sud era stato tratto in arresto un albanese con 65,5 Kg di marijuana nascosti all’interno della sua Renault Scenic. E ha portato ad individuare, a Torre Chianca, abitazioni apparentemente disabitate, utilizzate come deposito dello stupefacente.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna