martedì 22 gennaio 2019
In foto: Un momento della partita
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
sab 24 feb 2018 14:19 ~ ultimo agg. 14:20
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Doveva essere la partita della svolta, dopo la sconfitta interna nel derby, è stata un’altra mazzata piovuta sul capo di un Riccione che subisce un pesantissimo 3-2 nella sfida salvezza di Cesenatico. Sì, perché un Riccione che avanti 2 set a 0, perde la partita al tie-break ora deve pensare solo a come evitare la retrocessione. Senza tante disperazioni, perché di tempo per recuperare (a partire dalla gara interna di sabato prossimo con Budrio) ce n´è ancora, ma la delusione è evidente sia in campo che sugli spalti.

LA PARTITA
1° set. Partono bene subito le padroni di casa e ancora una volta parte impreparata la ricezione avversaria (8-5). Cesenatico comincia a sbagliare qualcosa di troppo Riccione ne approfitta e con Gasperini al servizio trova il sorpasso (12-15). Riccione mantiene a debita distanza le avversarie, ai lati Casadei, Ricci e Pasquini sono poco efficaci nella fase offensiva ma la palla cade nel parquet delle locali e Riccione conduce (17-21). Cesenatico ci crede ed impatta Riccione sul (23-23). Le biancoblu non perdono la concentrazione e conquistano il primo set (23-25).

2° set. Avvio equilibrato (6-6). Riccione cerca l´allungo ancora una volta al servizio (13-17). Gozi e compagne riescono a tenere il divario di (3/4 punti ) per l´intero set, chiudendolo con il punteggio di (21-25).

3° set. Ora Riccione finisce letteralmente di giocare. Cesentico da grande squadra non molla più un pallone e raccoglie su di tutto. Le bianco blu non attaccano e cercano di impensierire la difesa avversaria solamente con “pallette” (18-10). Il divario tra le due formazioni comincia ad essere consistente e per Riccione non c´è più niente da fare. Chiude il terzo set Cesenatico (25-17).

4° set. Il quarto parziale è la fotocopia del terzo. Un Cesenatico sempre molto volenteroso di portare il match al 5° set e un Riccione intimidito che in fase offensiva non punge. Le locali mettono in serie difficoltà la seconda linea riccionese, non in grado di fornire efficaci giocate al palleggio di Armellini. Riccione nel quarto parziale affonda (25-19).

5° set. Nel quinto set parte bene Cesenatico (3-0), Riccione non molla e cerca una reazione, trovandosi al cambio campo sul +3 (5-8). Le bianco blu non riescono a gestire il vantaggio e si fanno rimontare e sorpassare da Cesenatico che chiude set e partita (15-12).

Lorenzo Paglierani
Addetto Stampa Riccione Volley

Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna