domenica 24 febbraio 2019
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
sab 24 feb 2018 23:03
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

DOLCIARIA ROVELLI MORCIANO-KRIFI CAFFE’ FERRARA 1-3 (21-25, 25-22, 9-25, 25-27)

IL TABELLINO
1° Arbitro SANTIN VIERI, 2° Arbitro DISHANI EVIS.

ROVELLI: b.s. 10, ace 3, muri 14, errori 15.
FERRARA: b.s. 7, ace 4, muri 6, errori 13.

DOLCIARIA ROVELLI: Scrollavezza 6, D’Amico 4, Caselli 8, Corso 13, Franco 10, Fortes 10, libero1 Maggioli, libero2 Rossi, Nelson 0, Budzko 3, Fabbri 6, Morciano 0, Papa n.e. 1° ALLENATORE: ROVINELLI DANIELE, 2° ALLENATORE: PASSAMONTI CORRADO, SCOUTMAN: PROCUCCI VALTER.

FERRARA: Vanini 0, Casaro 35, Trimurti 10, Fontana 3, Smanio 4, Bernard 2, libero Poli, Biondi 0, Grazzi 0, Bortolato 2, Ballerio 16, Bragatto 2. 1° ALLENATORE: MARTINELLI MARCO, 2° ALLENATORE: COLAVOLPE BIAGIO.

CRONACA E COMMENTO
Niente da fare, nemmeno in una partita dai toni agonistici scarsi, con un avversario decisamente non “ostile” (anzi un po’ dimesso in verità), i giovani della Rovelli riescono a far punti. Dimenticando il terzo set, assolutamente non giocato, nei restanti parziali la Rovelli ha battagliato, ha creato gioco, ha messo sovente in difficoltà l’avversario, senza mai riuscire a dare il colpo tremendo che ti stende a terra e non ti fa rialzare. Un’occasione ghiottissima non sfruttata da Maggioli e soci.

Primo set giocato in equilibrio fino al 20 pari, poi blackout finale e vittoria dei ferraresi. Secondo set in altalena. Avanti Morciano all’inizio, poi break Ferrara che si porta in vantaggio, poi contro break Rovelli con Fortes in battuta. Il vantaggio viene difeso, malgrado le solite sbavature che potevano compromettere l’esito del set, ma si riesce ad impattare. Terzo set non giudicabile, purtroppo non giocato dalla Rovelli. Quarto set giocato di nuovo punto a punto, fino al 23 a 21 per la Rovelli. Questo vantaggio non viene sfruttato, alcune indecisioni ed alcune falle anche nell’arbitraggio consentono a Ferrara di impattare e poi di giocarsi le carte per portare a casa set e partita, evitando la roulette del tie-break. Peccato, un’altra occasione sprecata, per fare punti e crescere in autostima.

Ora il cammino si fa veramente duro, ma non bisogna mollare, per guadagnare posizioni che potrebbero essere comunque positive per la società.

Ufficio Stampa Dolciaria Rovelli Morciano

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna