martedì 22 gennaio 2019
In foto: Rosanna Zecchi a Rimini
di Redazione   
lettura: 1 minuto
lun 19 feb 2018 22:43 ~ ultimo agg. 22:47
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Sono molto stanca e provata dalle continue concessioni e permessi premio ai killer della Uno Bianca, per questo motivo ho deciso di prendermi qualche giorno di vacanza”. Lo ha detto Rosanna Zecchi, presidente dell’associazione dei familiari delle vittime della Uno Bianca, che questa mattina non ce l’ha fatta a partecipare alla commemorazione organizzata dal Comune bolognese di Casalecchio di Reno, in ricordo della guardia giurata Carlo Beccari.
“Roberto e Fabio Savi sono stati messi nello stesso carcere e Marino Occhipinti la scorsa estate è andato in ‘vacanza’ in Valle d’Aosta per un convegno – ha spiegato all’Ansa Rosanna Zecchi – I detenuti hanno sempre più diritti, mentre i feriti e i parenti delle vittime ne hanno meno. Dopo tanti anni alcuni feriti cominciano ad avere problemi di salute e uno di loro si è anche visto negare le visite di aggravamento”. La presidente, quindi, si dice “amareggiata da questa situazione, perché i Savi continuano a chiedere ed ottenere diversi benefici”.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna