giovedì 17 ottobre 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti Visualizzazioni 2.206 visite
ven 23 feb 2018 18:44 ~ ultimo agg. 24 feb 12:56
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 2.206
Print Friendly, PDF & Email

Continua a cadere incessante ormai da oltre 24 ore la pioggia che sta colpendo il territorio riminese che ha raggiunto solo nella giornata di oggi gli 80 mm. Il totale è di 150 mm da quando mercoledì ha cominciato a piovere.

La continuità delle precipitazioni piovoso unita alla quantità ha determinato l’innalzamento dopo 3 giorni di pioggia a 0,8 dell’indice di rilascio dei terreni agricoli che di norma è lo 0,1. Un dato – sottolinea l’Amministrazione Comunale di Rimini – che rappresenta come i
terreni agricoli siano sostanzialmente impermeabilizzati e in difficoltà nell’assorbire ancora acqua. La rete scolante è ancora in tenuta anche grazie al mare che seppur di livello molto alto sta consentendo lo scolo.

La pioggia ha aumentato la propria intensità nel primo pomeriggio, segnalata dai livelli registrati dalle stazioni di controllo idrometrico.
Alle ore 16 il livello idrometrico del fiume Marecchia è salito a 1 metro e ottanta mentre le acque del torrente Ausa sono salite a quasi 2 metri.

Secondo i dati che emergono dalle rilevazioni delle 19 pubblicate da Arpae: in diminuzione la pioggia, torna a calare il livello di Marecchia e Ausa.

Critico lo stato dei fossi consortili, anche se le esondazioni dell’acqua sulla rete viaria è al momento limitata. Tengono i sottopassi dove nella
mattinata è stato chiuso alla circolazione solo quello di via Sacramora alle Celle.

Criticità anche a Spadarolo, nella zona del Borgo dei Ciliegi, e in via Orsoleto che verso le ore 16 è stata chiusa alla circolazione così come è stata chiusa via Casalecchio. Nel tardo pomeriggio difficoltà anche in via Manfroni e a Miramare. Sotto controllo la fossa Rodella.

A intervenire e a monitorare l’intero territorio, che sta soffrendo ma anche complessivamente tenendo, gli operatori della Polizia municipale, le squadre di Anthea e dei volontari della Protezione civile riminesi che, in stretto collegamento con le centrali operativa di Hera e del Consorzio di bonifica fanno fronte ormai da più di un giorno al maltempo che investe tutt’Italia. L’impegno contnuerà H24 nella notte fino a quando l’emergenza non sarà terminata.

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna