NTS Informatica Rimini-Green Palermo 67-60, “Il bicchiere mezzo pieno”

BasketRimini Sport

20 febbraio 2018, 00:01

crabs

in foto: Il foglio appeso all'ingresso del Flaminio

Per inseguire e saltare al volo sull’ultimo treno per i playoff NTS CRABS Rimini ha dovuto correre fino a Santarcangelo, lasciare al Flaminio la pioggia, le contestazioni ed un tetto che (anche lui) non ne può più, sistemandosi a quota 20 in classifica a soli due punti dall’ottavo posto. Giocando una partita ad ampi tratti inguardabile ottiene anche un bonus interessante complici le contemporanee sconfitte di Lugo, Bernareggio ed Olginate. Guardando avanti il settimo posto sembra oramai in mano alla “nemica” Forlì che si è tolta anche la soddisfazione di battere la capolista e ci ospiterà con tutti gli oneri e gli onori la prossima domenica. Ancora una gara chiave, me quale delle prossime non sarà così fino alla fine?

Precisato che il tetto del Flaminio perde acqua e l’Assessore Brasini conferma che i tecnici dell’Anthea non hanno ancora capito da dove s’infiltri ci siamo trasferiti precipitosamente in quel di Santarcangelo per giocarcela, di fatto, in trasferta. Buon per noi che i riminesi hanno riempito bene l’impianto clementino e contribuito a scaldarlo a sufficienza per sospingere i nostri ragazzi che NON hanno brillato in lungo ed in largo, fino a portarla a casa: sporchi maledetti e subito, ma sono due punti buoni.

Che fosse trasferta s’è capito subito: 0-8 in avvio poi poche idee ben confuse concedendo ampi spazi ai nostri avversari che, pur modesti, hanno ringraziato e condotto fino ad oltre metà gara arrivando altre due volte a +7. Nel bicchiere mezzo vuoto ci mettiamo l’aver loro concesso 30 tiri liberi che per fortuna hanno sfruttato solo in parte, poi percentuali fallimentari di tiro: 44% da 2 e 27% da 3 e 15 palle perse, in quello mezzo pieno 49 rimbalzi catturati (a 32) ed una gran voglia di vincere che alla fine, ma solo alla fine, ha prevalso con buona pace di tutti.

Senza voler offendere nessuno: se pensiamo di voler andare avanti dovremo essere diversi, qualcuno si è confermato leader, qualcuno ha mostrato progressi, altri hanno perso di vista l’obiettivo. Nelle prossime sette gare avremo ben quattro turni casalinghi, non tutti alla portata di NTS CRABS che almeno un’opportunità di fare uno sgambetto esterno ce l’ha, intanto proveremo a farlo a Forlì, ma giocando in tutt’altro modo e sperando di recuperare Myers che si è scavigliato sul più bello. TIGERS FORLÌ ha 13 vittorie ottenute segnando 71,4 punti di media con 69,1 subiti, tirando col 47% da 2 punti ed il 32% da 3 punti. Il “nemico storico” segna il 75% ai liberi, cattura 35,4 rimbalzi ed a perse/recuperate dichiara un 13,5/7,7 con 13,2 assist.

NTS CRABS galleggia sempre sulla media di 71 punti fatti e 72,3 subiti dati da un 50% da 2 punti e 31% da 3 punti. Il 70% ai liberi si accompagna a 36 rimbalzi mentre tra perse/recuperate siamo a 14/5,3 con 13,8 assist serviti.

Bicchiere mezzo pieno perché abbiamo vinto e rispettiamo il piatto dove mangiamo, ma lo sconcerto dei primi 20 minuti, il terzo quarto sempre in altalena durante il quale si capiva chiaramente che eravamo in affanno mentale hanno confermato ben più di una perplessità, solo parzialmente cancellate dalla caparbietà e determinazione che, oggettivamente, non sono mancate, ma solo alla fine.

Questi sono i risultati individuali:

#6 Giacomo Signorini: 24:23 minuti in campo per 5 punti con 2/4 da 2 punti e 0/1 da 3 punti e 1/2 ai tiri liberi. Prende 4 rimbalzi, 1 persa e 3 assist. Valutazione Lega 6. Dopo la prestazione opaca della scorsa settimana ha prodotto molto di più di quanto dicano i numeri, bicchiere “mezzo” perché lo sa anche lui che può e deve dare molto di più. Me lo ha promesso.

#7 Matteo Dolzan: non entrato.

#8 Luca Toniato: 11:28 minuti in campo per 3 punti con 1/4 da 2 punti, 0/1 da 3 punti e 1/2 ai tiri liberi. Prende 1 rimbalzo e chiude con 1 recupero. Valutazione Lega 1. Bioritmi bassi per il nostro giocatore più esplosivo che deve uscire dall’involuzione e dal bicchiere mezzo vuoto.

#9 Andrea Tartaglia: 05:55 minuti in campo per 0 punti fallendo l’unico tiro da 3 punti. Senza tiri liberi cattura 1 rimbalzo. Valutazione Lega 1. Si è battuto con volontà e coraggio. Il bicchiere è “mezzo” ed è lì per fare esperienza ma se abbiamo vinto c’è anche la sua firma.

#10 Joel Myers: 28:20 minuti in campo per 16 punti con 2/4 da 2 punti e 4/8 da 3 senza tiri liberi. 2 rimbalzi, 3 perse, 1 recuperi e 1 assist. Valutazione Lega 7. Si è infortunato sul più bello quando ha messo la bomba che ha spianato la strada alla vittoria, ma ha mostrato lucidità e leadership in più occasioni facendosi perdonare gli errori iniziali bicchiere più che mezzo pieno.

#11 Paolo Busetto: 23:58 minuti in campo per 4 punti con 0/4 da 2 punti e 1/5 da 3 punti oltre a 1/2 ai tiri liberi con 5 falli subiti. Cattura 4 rimbalzi, poi 5 perse con 1 recupero e 3 assist. Valutazione Lega -1. Ha dato l’idea di aver finito la benzina chiamandosi fuori a lungo con 3 falli in poco tempo e difettando spesso in lucidità pur restando il solito generoso che spende tutto quello che ha. Deve ragionare di più altrimenti il bicchiere mezzo è vuoto.

#12 Andrea Sipala: 15:39 minuti in campo per 4 punti con 2/3 da 2 punti e 0/1 da 3 punti senza tiri liberi. Chiude con 5 rimbalzi e 5 falli commessi d’irruenza tanto da essere richiamato oltre ad un paio inutili. Valutazione Lega 5, ma dopo la prova opaca di Reggio non ha dimostrato di aver recuperato concentrazione e sostanza. Bicchiere mezzo vuoto.

#13 Edoardo Tiberti: 31:17 minuti in campo per 16 punti con 5/10 da 2 punti, senza tentativi da 3 punti e 6/8 ai tiri liberi con 6 falli subiti. 10 rimbalzi, 2 perse e 3 assist. Valutazione Lega 21. MVP della serata, sempre sul pezzo in attacco e in difesa dove ci ha tenuto a galla a lungo. Bicchiere tutto pieno da un pezzo.

#14 Nicolò Moffa: 04:21 minuti in campo per 0 punti fallendo l’unico tentativo da 3 punti. Senza tiri liberi e rimbalzi chiude con una palla persa. Valutazione Lega -1. Entra in un momento delicatissimo, quando Maghelli non sa più che pesci pigliare, ma non riesce ad incidere. Bicchiere mezzo vuoto, ma non conta, quelli come lui sono lì per fare esperienza.

#15 Matteo Caroli: 32:41 minuti in campo per 13 punti con 4/8 da 2 punti e 1/3 da 3 punti, oltre a 2/2 ai tiri liberi. Prende 11 rimbalzi di cui 5 in attacco e chiude con 3 recuperi e 3 perse. Valutazione Lega 18. Ritorna in grande spolvero come fa quando decide di prendere in mano il timone. Bicchiere tutto pieno, bentornato e continua così perché è così che si fa.

#16 Francesco Foiera: 21:58 minuti in campo per 6 punti con 1/2 da 2 punti e 0/1 da 3 punti oltre a 4/5 ai tiri liberi con 5 falli subiti. 6 rimbalzi ed 1 assist strepitoso. Valutazione Lega 15. Non si sa più come elogiare le sue prestazioni, qualsiasi cosa faccia è fatta bene. Bicchiere tutto pieno.

Andrea Maghelli (Galli, Brugé): il differenziale 77 a 47 nella valutazione Lega farebbe pensare ad una passeggiata invece è stata una scalata all’Everest per la quale abbiamo sofferto le pene dell’inferno, compreso noi sugli spalti. Onestamente ci abbiamo creduto solo quando mancavano 40 secondi alla fine, prima no.

Una bel sospiro di sollievo, ma c’è ancora tanta, ma tanta strada da fare.

Daniele Bacchi

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454