18 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

La pioggia non dà tregua. Chiusi sottopassi a Rimini e Misano

MeteoProvincia

23 febbraio 2018, 11:41

Sottopassi, al via progetto per monitorare rischi da pioggia

in foto: un sottopasso allagato

Continua a piovere sul riminese e anche nell’entroterra, dove ieri ha nevicato abbondantemente. Restano sotto monitoraggio i corsi d’acqua. In Romagna si segnalano problemi su alcune strade, soprattutto per le buche sull’asfalto provocate dalle abbondanti precipitazioni.

In zona Celle è stato chiuso il sottopasso di via Sacramora mentre sono bloccati al traffico due tratti delle vie Macanno, Palmiri e Orsoleto nel forese dove il livello dell’acqua dei fossi ha superato quello stradale. Nel Comune di Rimini si è attivata già ieri mattina la struttura comunale della Protezione civile e della Polizia municipale nonché dai tecnici di Hera e del Consorzio di Bonifica in stretto contatto tra loro che monitorano in  tempo reale l’andamento delle acque. Una situazione che al momento non presenta criticità particolari, sottopasso delle Celle a parte.

buche in via Dario Campana a Rimini

Sia la Polizia municipale di Rimini che Anthea hanno predisposto nei prossimi giorni servizi notturni H24 per continuare a monitorare nella sua evoluzione la situazione meteorologica.

E’ proseguito, anche questa mattina, il preventivo monitoraggio da parte dei tecnici della direzione dei lavori pubblici del Comune di Rimini e di Anthea sul patrimonio edilizio pubblico, a partire dalle scuole. Verifiche già partite nei giorni scorsi, con le prime avvisaglie del maltempo, e tuttora in corso. Al momento, non sono segnalate situazioni di particolare criticità.

A Misano è stato chiuso per allagamento il sottopasso di via Grotti. La Polizia Municipale è sul posto.

La situazione delle strade provinciali. L’abbondante precipitazione nevosa verificatasi nella notte trascorsa ha comportato la necessita, per alcune strade poste sui rilievi più alti dell’Alta Val Marecchia, di utilizzare dei mezzi spartineve in ausilio a quelli già in contratto. Attualmente tutte le strade sono transitabili, pur permanendo in alcuni tratti delle situazioni con ancora neve sul piano viabile, nonché una ridotta sezione stradale per la presenza di cumuli ai bordi. Nulla comunque – informa la Provincia – che non possa essere ovviato con le dotazioni invernali previste.

Il fatto invece che stia persistendo a piovere, continua sempre più a determinare l’apertura di buche, rendendo maggiormente difficile riuscire a gestire il quadro complessivo e porvi rimedio, anche per la difficoltà tecnica dell’intervento. Le condizioni della viabilità, del tutto generalizzate e uniformi, dovrebbero indurre i veicoli ad un comportamento di guida alquanto attento e prudente.

L’ officiosità idraulica dei fossi stradali è andata in crisi a causa delle abbondantissime piogge, per cui si hanno i fossi pieni che in qualche caso tracimano allagando il piano viabile, costringendo a chiudere la strada e deviare il traffico su percorsi alternativi. Su tali situazioni – spiega la Provincia – non vi è possibilità di intervento, ma solo di segnalazione qualora possibile, perché derivano dalla funzionalità del reticolo maggiore ( fiumi e fossi consorziali), dipendenti da altri gestori.

Il bollettino meteo continua a prevedere condizioni avverse e il servizio viabilità della Provincia prosegue nel monitoraggio e negli interventi su tutta la rete viaria del territorio provinciale.

Il Comune di Santarcangelo ha predisposto un piano per far fronte all’allerta meteo: i terzisti allertati per lo spazzamento della neve e per lo spargimento del sale sono una decina a cui si aggiungono i tecnici dell’Amministrazione comunale che rimarranno operativi per l’intera durata dell’allerta.

Come previsto dal Piano neve il servizio di spargimento sale e sgombero neve sono effettuati da imprese esterne fornite di adeguati automezzi, non essendo il Comune di Santarcangelo in possesso di attrezzature e personale sufficiente per il mantenimento in condizioni di sicurezza della viabilità.

In Alta Valmarecchia ci sono state nevicate fino a 70 centimetri, con frazioni isolate e diversi interventi dei Vigili del Fuoco per cadute di rami o altre situazioni critiche. Numerosi anche i black out elettrici.

Neve a Novafeltria

 

Neve a Pennabilli

I fiumi:

I dati pubblicati in tempo reale da Arpae indicano con una tendenza pari allo 0 alle ore 12 di oggi una situazione di stabilità del torrente Ausa nelle ultime 24 ore dopo il picco della prima mattina del livello, così come per il fiume Marecchia le cui acque stanno viaggiando a un livello superiore di 1 metro e 38 rispetto alla norma ma anch’esso in decremento nelle ultime 24 ore (-6).

Le previsioni di Arpae sul riminese danno il maltempo in attenuazione e prevede per la mattinata di sabato sulla costa molto nuvoloso con piogge deboli, sui rilievi molto nuvoloso con deboli nevicate sopra 800 m; nel pomeriggio molto nuvoloso; dalla sera sulla costa molto nuvoloso con piogge deboli, sui rilievi molto nuvoloso con deboli nevicate sopra 200 m. Temperature minime del mattino comprese tra -2 C sui rilievi e 6 C sulla costa, massime pomeridiane comprese tra 0 C sui rilievi e 8 C sulla costa. Velocità massima del vento compresa tra 48 (rilievi) e 64 km/h (costa). Mare molto mosso, dalla sera mare molto mosso con tendenza ad attenuazione del moto ondoso.

Continua a rimanere alta l’attenzione della Protezione civile regionale che ha mantenuto il livello arancione fino alla mezzanotte di sabato per le zone B1 e B2, in cui è compreso il territorio riminese, sia per criticità idraulica che per criticità idrogeologica.

“La perturbazione ancora presente sul nostro territorio – scrive l’Arpae nell’allerta n. 25 delle 12.19 di oggi – determinerà condizioni di maltempo ancora per la prima parte della giornata di sabato 24 febbraio. Si avranno precipitazioni deboli a carattere nevoso a partire da quote collinari, con accumuli dell’ordine di 10-20 cm progressivi dalla collina alla montagna, in attenuazione ed esaurimento durante la giornata. Per il resto del territorio piogge deboli in progressivo esaurimento. Nella mattinata persiste una ventilazione sostenuta lungo la fascia costiera e il mare con valori di intensità del vento forte dell’ordine di 50-61 km/h. Il mare nelle prime ore del giorno risulterà agitato al largo (altezza pari a circa 3 m); è prevista una temporanea attenuazione del moto ondoso nelle ore centrali del giorno e una nuova ripresa in serata ad iniziare dal largo.”

A causa del maltempo il Comitato Regionale della FIGC ha deciso di rinviare a data da destinarsi tutte le gare (compresi campi sintetici) dei campionati di calcio di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria in programma nel fine settimana.

. Invia foto e video del maltempo a redazione@radioicaro.it

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454