La Battistelli vince la Coppa Italia di A2 femminile

CalcioValconca Sport

18 febbraio 2018, 19:48

battistelli

in foto: La Battistelli festeggia una vittoria storica

BATTISTELLI S.G. MARIGNANO-LPM BAM MONDOVI’ 3-1 (25-23, 24-26, 27-25, 25-18)

IL TABELLINO
BATTISTELLI S.G. MARIGNANO: Markovic 13, Caneva 7, Zanette 25, Saguatti 15, Casillo 11, Battistoni 4, Gibertini (L). Non entrate: Giordano, Bordignon, Sgarbossa, Nasari, Gray. All. Saja.

LPM BAM MONDOVI’: Biganzoli 12, Tonello 12, Demichelis 4, Rivero 13, Rebora 8, Bici 25, Rolando (L), Camperi 2, Agostino, Costamagna. Non entrate: Mazzotti, Sciolla. All. Delmati.

ARBITRI: Bassan, Moratti.

NOTE. Durata set: 30′, 29′, 31′, 25′ ; Tot: 115′.

Il video del punto della vittoria

CRONACA E COMMENTO
C’era una volta… Sì, le favole iniziano tutte più o meno così. E anche questa che stiamo per raccontarvi è una bella
favola, sebbene non stiamo parlando né di Biancaneve né di Cenerentola, ma della Battistelli Volley.
In una domenica di febbraio che rimarrà nella storia per San Giovanni in Marignano, la compagine di Coach Saja, in uno dei templi dello sport come il Paladozza di Bologna, superando un’agguerrita LPM BAM Mondovì, stupisce tutti e si aggiudica la coppa Italia di serie A2. I meriti di questa vittoria straordinaria non vanno ad una singola giocatrice ma all’intera squadra, squadra che con caparbietà è riuscita ad arrivare fino a questo storico traguardo lavorando intensamente giorno dopo giorno, anche affrontando e superando le difficoltà che gli si sono presentate lungo il percorso. Grande il merito anche dello staff tecnico e medico e dell’intera società che si prodigano ogni giorno per far sì che tutta la “macchina” funzioni al meglio. Un ringraziamento va anche a tutti gli sponsor che permettono tutto ciò.

Stefano Saja schiera la formazione titolare con Battistoni in regia, Zanette opposto, Markovic e Saguatti in banda, Casillo e Caneva al centro e Gibertini libero.
Davide Delmati schiera la formazione tipo con Demichelis al palleggio, Bici opposto, Biganzoli e Rivero laterali, Rebora e Tonello al centro e Agostino libero.

Veniamo alla cronaca. Partenza entusiasmante con Mondovì avanti 2/0 ma è Zanette che rimette equilibrio con una
schiacciata ed un muro. Poi la Battistelli allunga e Delmati ferma il gioco 6/3. Sul punteggio di 5 /8 per la Battistelli Saja chiama il primo video check della storia della Battistelli ed ha ragione . 5/9. Markovic viene murata da Tonello, ma si fa subito perdonare 6/12. Ancora un attacco di Markovic costringe coach Delmati al discrezionale 6/13. Mondovì accorcia con due muri di Sofia Rebora 11/15.Un lungo scambio fa esplodere il Paladozza quando Saguatti mette a terra la palla dell’11/17. Questa volta il video check da ragione a Delmati. 12/17. Ancora due muri consecutivi delle pumine e Saja ferma il gioco. 14/17. Alla ripresa prima Saguatti poi Markovic ristabiliscono le distanze 14/20 sono una ace e due muri per Mondovì a riportare sotto le monregalesi . Saja chiama il suo secondo time out. 19/22. Errore di Bici al servizio e palletta di Zanette regalano quattro set point. Riveiro schiaccia, l’arbitro giudica fuori e Delmati chiama il video check che gli dà nuovamente ragione: 22/24. Ace di Biganzoli accorcia ma Zanette chiude il primo set a favore delle Marignanesi. 25/23.

Le ragazze nuovamente in campo con le stesse formazioni e senza esclusione di colpi si portano sull’8 pari in un set equilibratissimo. Le squadre si alternano con un punto di vantaggio fino quando la Battistelli mette avanti la testa e Delmati ferma il gioco. 17/16.Coach Delmati manda in campo Camperi al servizio al posto di Tonello, ma l’errore arriva subito al servizio e dopo un muro di Casillo Delmati chiama ancora time out 19/17.Una girandola di emozioni in questo finale di set che vede la Battistelli allungare e Mondovì recuperare. 23/22 e Saja ferma il gioco. Costamagna sbaglia il servizio 24/22. Biganzoli accorcia e pareggia 24/24 ancora time out Battistelli. Con Bici al servizio Mondovì chiude il set, complici un paio di errori difensivi delle Romagnole. 24/26.

Si riprende a giocare con le squadre sempre a braccetto e sul vantaggio Battistelli firmato Saguatti Delmati chiama time Out. 10 /8. Coach Delmati si vuole giocare tutti i video check di cui dispone visto che il campionato non glielo permette. Si riprende e Mondovì si riporta avanti 10/11. La Battistelli ritrova fiducia e ritenta l’allungo con Delmati che riferma il gioco. 16/13. Mondovì recupera sul 16/16 A Saguatti risponde Biganzoli, a Zanette risponde Bici e siamo 20/20. Ancora Saguatti e ancora Bici 21/21. Muro su Markovic e Saja ferma il gioco 21/22. Un diagonale
stretto di Bici e Mondovì guadagna set point con Saia che ferma il gioco. 22/24. Zanette li annulla entrambi. 24/24.
Tonello fa 25 e Saja chiama video check che non gli da ragione. Zanette pareggia. Saguatti fa 26 e Casillo mura regalando il terzo set alla Battistelli. 26/24.

Si ricomincia e le romagnole tentano subito la fuga 8/4. Molti errori per le pumine e Delmati chiama time out. 9/4. Le romagnole si portano avanti per 11/4 e sulla reazione di Mondovì Saja ferma il gioco 11/7. Mondovì si porta sul 10/11 e si infortuna Viola Tonello sostituita da Camperi. La Battistelli si riporta a +3 e Delmati ferma il gioco. 13/10. Nessuno vuole mollare e siamo già sulle due ore di gioco sul punteggio di 19/16.Mondovì sembra accusare qualcosa e la Battistelli raggiunge 23/17 Markovic guadagna il match point che Zanette chiude 25 /18. E vissero tutti felici e contenti!

LE DICHIARAZIONI DEL DOPOGARA
“Vincere davanti a questo pubblico straordinario e insieme ad una squadra che ha dato l’anima è meraviglioso – piange di gioia Elisa Zanette, eletta MVP della finale -. Un match difficilissimo, in cui abbiamo versato sudore e lacrime e in cui la squadra ha fatto la differenza. Per arrivare abbiamo seguito un percorso davvero faticoso, Mondovì poi era la nostra bestia nera. Con il sacrificio abbiamo centrato un traguardo indimenticabile”.

“Purtroppo abbiamo commesso tanti errori, che di solito non facciamo – racconta Jessica Rivero, schiacciatrice della LPM Bam -. In una finale, una partita secca, può capitare. Anche l’impatto con un ambiente così carico forse ci ha fatto perdere la concentrazione. Abbiamo gestito male il finale del terzo set e poi abbiamo pagato nel quarto. Si deve imparare dagli errori, ci servirà per crescere in vista dell’ultima parte del Campionato”.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454